Il mondo del motocross si esalta sulle dune di Riola

Domani (prima gara alle 11) gli Internazionali d’Italia, preludio al Mondiale Le stelle sono Cairoli e Lupino. Un’occasione di crescita per tutto il territorio

RIOLA SARDO. Ci saranno tutti i team più importanti del motocross mondiale domani sulla pista delle “Dune”, a Is Ariscas, con i loro piloti di punta a darsi battaglia nelle tre gare degli Internazionali d’Italia. Alessandro Lupino (Kawasaki), Romain Febvre (Yamaha), Antonio Cairoli e Jorge Prado (Ktm), Tim Gajser e Calvin Vlandeeren (Honda), Gautier Paulin (Yamaha), sono i piloti più attesi dal pubblico che si riverserà nel crossodromo di riolese, con i suoi 1650 metri di tracciato, uno dei più apprezzati dal circo del cross internazionale.

«Il nostro circuito è considerato la California europea - dicono gli organizzatori dell’evento, il MotoClub Riola -, perché, per le caratteristiche climatiche, si può utilizzare in ogni periodo dell’anno mentre in mezza Europa in questo periodo, le piste sono impraticabili per ghiaccio e neve».

Sono 124 i piloti iscritti alla competizione, che prelude al mondiale, la cui prima gara sarà in Patagonia, nel circuito di Neu Quen, il 3 marzo. La presenza del sette volte campione italiano, il viterbese Alessandro Lupino, e del nove volte campione del mondo Antonio Cairoli (lo scorso anno a Riola arrivato dietro l’olandese Jeffrey Herlings), danno l’idea dello spessore della competizione. E oltre a quello agonistico è da sottolineare un altro importante aspetto della manifestazione: la ricaduta economica e d’immagine per l’intero territorio. Basti pensare che le foto che andranno a comporre i calendari delle prove mondiali e i manifesti promozionali, riproducono i paesaggi del Sinis riolese. «124 piloti significano oltre 600 persone al seguito – spiegano ancora gli organizzatori –. Un numero che cresce in maniera esponenziale immediatamente prima e durante le gare, fino a diventare diverse migliaia. Il che significa strutture ricettive piene, esercizi commerciali, ristoranti e pizzerie che lavorano a pieno ritmo».

Domani le gare cominciano alle 11. il biglietto costa 20 euro (15 i ridotti 12-17 anni, gratis sotto i 12 anni). Per arrivare al crossodromo da Cagliari: statale. 131 direzione Oristano, uscire allo svincolo per Tramatza, quindi proseguire per San Vero Milis, provinciale 10 per Putzu Idu, al Km 8 si trovano le indicazioni per il campo di cross; da Sassari e Olbia: 131 direzione Oristano, svincolo per Zeddiani poi come sopra; da Alghero: 131 direzione Oristano, e come sopra; da Nuoro: Statale DCN direzione Oristano Abbasanta, e via. Gli organizzatori consigliano di utilizzare solo i parcheggi segnalati perché l’area intorno al campo di gara è sotto vincolo ambientale. È possibile pernottare negli Hotel di Oristano (Mistral, Mistral 2 e Duomo), della marina di San vero Milis (Hotel Rafael) e di Torregrande (Hotel Gran Torre).

WsStaticBoxes WsStaticBoxes