«Ma l’importante è essere ripartiti»

Poz elogia i suoi: «Grande sacrificio, e senza due uomini...» Datome: «Siamo un cantiere aperto, ma che bello giocare»

CAGLIARI. «Giocare senza pubblico è deprimente, ma intanto abbiamo ripreso a giocare e questa al momento è la cosa più importante. Più ancora del risultato e di tutto il resto».

A fine gara un Gianmarco Pozzecco estremamente sereno si gode il parquet per quello che è stato il primo test stagionale della sua nuova Dinamo. «Viviamo una situazione davvero complicata – sottolinea il coach biancoblù a fine gara –. I ragazzi stanno in campo, dove ci sono ovviamente contatti che nella vita di tutti i giorni ovviamente non avvengono tra le persone. Ma lo sport è questo, il basket è questo e quindi da questo punto di vista siamo felici. Abbiamo fatto tre settimane di lavoro duro, c’era grande voglia di ripartire e finalmente possiamo parlare di come è andata una partita. Eravamo mediamente preoccupati, perché Milano è una squadra fortissima ed estremamente lunga, ma i miei ragazzi sono straordinari e lo hanno dimostrato subito».

Tra i biancoblù si sono visti alcuni elementi già in gran forma. «Gentile a un certo punto ha preso per mano la squadra, tanto per fare un esempio, ma hanno dato tutti un grande contributo – sottolinea Pozzecco –, che poi non è altro che il riflesso della disponibilità che mi danno quotidianamente. Ho visto già diverse cose interessanti, mi dispiace non avere avuto Kruslin e Tillman, ma presto saremo al completo e allora potremo lavorare ancora meglio».

Dall’altra parte della barricata, Gigi Datome è a sua volta soddisfatto per questo test decisamente attendibile. «Siamo un cantiere aperto – spiega a fine gara la stella olbiese dell’Olimpia Milano, che per la sua prima partita con la nuova maglia è tornato nella sua Sardegna –, ma ogni amichevole è utile per crescere. Siamo soltanto al 20 agosto, la strada da fare è lunga ma c’è anche tanta volta di ricominciare. Già tornare ad allenarsi è stato bello, ora piano piano si riprende con il basket vero. In questi giorni sono riuscito a vedere qualche familiare, ma in questo momento sono completamente concentrato sul nostro lavoro».

WsStaticBoxes

Necrologie

WsStaticBoxes