Settimana di fuoco per la Dinamo: 3 partite in 5 giorni

Sardara e Pozzecco si abbracciano dopo il successo su Cremona

Martedì e giovedì in Champions, sabato a Sassari contro la Virtus Bologna

SASSARI. Inizia una settimana di fuoco per la Dinamo Sassari, che in tre partite ravvicinate si gioca buona parte del proseguo della stagione. I ragazzi di coach Pozzecco, reduci dalla bella vittoria in casa contro Cremona dopo 18 giorni di stop forzato causa Covid, sono chiamati a dare il massimo con due trasferte consecutive in Champions League, e poi con la sfida di Lega A in programma a Sassari contro la Virtus Bologna, gara chiave in ottica playoff scudetto.

Il tour de force dei biancoblu inizierà domani, martedì 30, con la partita di Champions contro la Casademont Zaragoza, che si giocherà a Saragozza alle 20, dove la Dinamo è praticamente obbligata a vincere con 13 punti di scarto per ribaltare la sconfitta per 83-95 subita a Sassari e restare quindi in corsa per la qualificazione alla Final Eight, in un girone che la vede ultima in classifica con zero vittorie in altrettante gare.

Dopo la Spagna la squadra sassarese si sposterà direttamente in Germania, a Bamberg, per giocare giovedì 1 aprile alle 20 un'altra sfida Champions, e poi rientrare a Sassari per preparare la delicata gara contro la Virtus Bologna, in cartellone sabato 3 aprile alle 20.45, al PalaSerradimigni.

Tre gare decisive che la Dinamo dovrà affrontare, quasi certamente tutte, senza i due play Spissu e Katic. In compenso già domani è atteso il ritorno in campo dell'ala Kaspar Treier, che dovrebbe avere smaltito del tutto l'infortunio a una caviglia. (ANSA).

WsStaticBoxes WsStaticBoxes