“I bastardi di Pizzofalcone” diventa un fumetto

ROMA. «Una copertina che è già tutto un programma. Scena di un crimine: rilievi, zona recintata, ris sul posto. Sullo sfondo, la meravigliosa veduta sul golfo e il Vesuvio dal belvedere delle rampe...

ROMA. «Una copertina che è già tutto un programma. Scena di un crimine: rilievi, zona recintata, ris sul posto. Sullo sfondo, la meravigliosa veduta sul golfo e il Vesuvio dal belvedere delle rampe di Sant’Antonio. Al centro, si dimena in manette uno dei potenziali colpevoli. Che è un cane. Così come il poliziotto che lo arresta e tutti gli altri personaggi intorno. È un mondo di animali antropomorfi quello descritto nel primo volume de “I bastardi di Pizzofalcone”». Così La Repubblica dà notizia dell’approdo al fumetto del romanzo di Maurizio De Giovanni.

«Dopo il successo della versione a fumetti del “Commissario Ricciardi” – scrive Repubblica – la Sergio Bonelli Editore rinnova il suo sodalizio con Maurizio De Giovanni, pubblicando “in nuvole parlanti” il primo volume tratto dalla nota serie di romanzi dello scrittore napoletano. Uscirà ad aprile in tutte le librerie e fumetterie, in versione cartonata a colori (144 pagine, 19 euro). I disegni sono della giovane Fabiana Fiengo, che ha “esordito” proprio sul sito di Repubblica Napoli, con una striscia sul tragico caso della piccola Fortuna al Parco Verde (su soggetto di Alessandro di Nocera). La sceneggiautra è firmata da Claudio Falco e Paolo Terracciano, colori e lettering della Scuola Italiana di Comics, coordinata da Mario Punzo e Giuseppe Boccia. La copertina è di Daniele Bigliardo. Sulla pagina Facebook dell'albo, le prime immagini».

WsStaticBoxes WsStaticBoxes