Teatri aperti, arriva Georges Simenon

Cedac ha reso noto il programma che si svolgerà a Sassari e Cagliari dall’11 aprile

CAGLIARI. Si riaccendono i riflettori su «La Grande Prosa». Il Cedac riapre i teatri in Sardegna e riaccoglie il pubblico in sala per una stagione primaverile. L’attesa ripartenza riguarda Sassari e Cagliari. Sono sei gli spettacoli in cartellone da aprile a giugno. Al Comunale si parte l’11 aprile fino all’ 8 giugno, al Massimo dal 13 aprile al 6 giugno. Posti limitati al 25 per cento della capienza e rispetto delle norme di prevenzione anti-Covid. «Dunque un aumento dei costi, minori entrate al botteghino e responsabilità gravosissime – dice il presidente Cedac Antonio Cabiddu – un impegno che onoriamo nella convinzione che il teatro e la cultura siano parte integrante e irrinunciabile dello sviluppo della società».

L’inaugurazione, 13-18 aprile a Cagliari, 11-12 a Sassari, è affidata a «La camera azzurra» di Georges Simenon con la regia di Serena Sinigaglia, in scena Fabio Troiano e Irene Ferri. Tra i nomi di punta anche Nello Mascia e Andrea Renzi in «The Red Lion» di Patrick Marber, (1-6 giugno Cagliari, 7-8 Sassari), la regista e drammaturga Emma Dante con il suo nuovo spettacolo «Misericordia» (25-30 maggio Cagliari, 31 maggio-1 giugno Sassari), Arturo Cirillo con «Orgoglio e Pregiudizio» romanzo cult di Jane Austen, (11-16 maggio Cagliari, 17-18 Sassari), il «cantastorie» e attore siciliano Mario Incudine in «Mimì / Da Sud a Sud sulle note di Domenico Modugno» con la regia di Moni Ovadia (27 aprile-2 maggio Cagliari, 25-26 aprile Sassari), Francesca Reggiani interpreta invece «Souvenir” di Stephen Temperley (4- 9 maggio Cagliari, 2-3 Sassari). La campagna abbonamenti partirà dalla prossima settimana.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes