video
cronaca
Bolkestein, balneari in protesta a Roma: "Difendiamo le nostre imprese"
I balneari sono in piazza per difendere le loro attività dall'applicazione della direttiva europea Bolkestein. "Siamo qua per difendere il nostro lavoro. Abbiamo fatto un errore grave, ci siamo fidati delle leggi dello Stato. Lo Stato ci ha dato un posto auto sul quale noi abbiamo parcheggiato la nostra autovettura e adesso mette a gara questo parcheggio sul quale noi abbiamo creato le nostre aziende e chi vince la gara si aggiudica – a titolo gratuito - anche l'autovettura che è parcheggiata sopra: la nostra azienda". Le parole di Enrico Schiappapietra, vicepresidente Sib Balneari. "Oggi i balneari italiani sono in questa piazza perché vogliamo chiedere un momento di grande attenzione al governo, alla segreteria del presidente Draghi. Riteniamo che questo momento di grande incertezza sia difficile da sopportare da parte delle imprese, è necessario un momento di riflessione e di equilibrio. Le imprese devono trovare quella stabilità che in questi mesi hanno perso. Non è pensabile in modo troppo frettoloso questo percorso che può pregiudicare oltre che l'esistenza delle famiglie e delle imprese, il sistema balneare italiano nella propria interezza". Le parole di Maurizio Rustignoli presidente Fiba (Balneari Confesercenti). Immagini di Cinzia Conti

Gli altri video
Sulla mongolfiera per salvare il mare: tappa a Sassari del progetto Sardegna for Future

Sae Sardegna SpA – sede legale Zona industriale Predda Niedda strada 31 , 07100 Sassari, - Capitale sociale Euro 6.000.000 – R.E.A. SS – 213461 – Registro Imprese di Sassari 02328540683 – CF e Partita IVA 02328540683


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.