Vai alla pagina su Tutto Dinamo

La Dinamo a un passo dalla firma con Logan

Potrebbe essere proprio il play dell’Alba Berlino il sostituto di Travis Diener. In fase di stallo invece la trattativa con il portoricano Edgar Sosa

SASSARI. È lui o non è lui? Sembrerebbe sia lui. Un post enigmistico di Stefano Sardara su Facebook con le iniziali di un nome (“L.D.”) ha scatenato il tam-tam dei tifosi sul nome del prossimo acquisto biancoblù. In stand-by ancora la firma con Edgar Sosa (si parla di 190mila dollari all’anno) in uscita dal Ratiopharm Ulm, il successore di Travis Diener potrebbe arrivare ancora dal campionato tedesco e potrebbe anche essere un giocatore che ha lasciato qualche ferita al Banco di Sardegna in Eurocup: David Logan, americano di passaporto polacco, playmaker dell’Alba Berlino che ha fermato la corsa della Dinamo negli ottavi di finale. E’ lui o non è lui? Per questioni di fuso orario il contratto dovrebbe essere stato firmato in nottata, se è lui è un giocatore importante e con grande esperienza internazionale.

 

 

Chi è. David Logan è nato a Chicago nel 1982 e prima di arrivare a certi livelli ha fatto la gavetta cominciando la sue esperienza internazionale a Pavia in Legadue nel 2005. Ha girato l’Europa e poi nel 2011/12 si è accasato al panathinaikos, vincendo la Coppa di Grecia. L’anno successivo è passato al Maccabi Tel Aviv, vincendo la Coppa di Israele. Nella stagione appena conclusa a Berlino ha raggiunto i quarti di finale dell’Eurocup (l’Alba è stata fermata dai futuri vincitori del Valencia) e la finale della Beko Bundesliga, perdendo contro il Bayern Monaco. Giocatore non altissimo ma forte fisicamente e molto concreto, è famoso per emergere nei momenti importanti della partita. Come è successo nel match di ritorno a Berlino. Non si sa se sia lui, ma se è uno degli obiettivi della Dinamo, come molti fonti europee riportano, non stiamo parlando di uno sconosciuto.

Abbinata tedesca. David Logan ha annunciato l’addio all’Alba Berlino giovedì, facendo intendere che sarebbe andato comunque in una squadra di Euroleague. Edgar Sosa aveva fatto lo stesso col Ratiopharm Ulm martedì, egualmente facendo capire che sarebbe andato a giocare il massimo torneo. Il sito spagnolo Planeta Acb li nominava uomini del giorno del mercato, accostandoli entrami alla Dinamo. Potrebbero quindi essere loro a formare la nuova coppia di playmaker, anche se la firma di Sosa sembra essere in stand-by nonostante l’annuncio su diversi siti web e sulla Gazzetta dello Sport. Si parlava di un contratto da 190mila dollari ma l’annuncio ufficiale non è mai arrivato. Rispetto a Logan Sosa è un giocatore più arrembante e atletico, capace di wxploit importanti: l’anno scorso nella sfida contro Cantù ha messo fine alla stagione in Eurocup della squadra brianzola con una prestazione da 24 punti con 7 tiri da tre punti. In effetti si attendeva più l’annuncio di un contratto firmato con lui, annuncio che non è mai arrivato. Così come, a dire il vero, non è ancora arrivato l’annuncio che possa essere proprio David Logan il nuovo playmaker della Dinamo. Potrebbe essere una questione di ore e quindi oggi, a questo punto il mercato potrebbe entrare nel vivo. Lasciando aperto il dubbio sulla formula: Logan ha il passaporto polacco, in teoria il 3+4+5 è ancora possibile. L’operazione metterebbe fine alla caccia a un playmaker italiano: si è parlato a lungo di Cinciarini,

che poi ha rifirmato con Reggio Emilia, poi di De Nicolao, che piace molto al ds Pasquini ma sembra invece diretto a Milano. A meno che L.D. non stia per Lorenzo D’Ercole, playmaker di Roma con due punti di media nell’ultima stagione. E Luigi Datome? Non è un play, ma va bene lo stesso.

TrovaRistorante

a Sassari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller