La Nuova Sardegna

Sanremo 2023
Sanremo 2023

Colapesce Dimartino: «Nel mondo di Instagram noi crediamo ancora nella musica»

Alessandro Pirina
Colapesce Dimartino: «Nel mondo di Instagram noi crediamo ancora nella musica»

Il duo siciliano torna stasera in gara al festival dopo il successo di “Musica leggerissima”

08 febbraio 2023
2 MINUTI DI LETTURA





SANREMO La loro “musica leggerissima” è una della canzoni simbolo della rinascita di Sanremo targata Amadeus. Colapesce Dimartino tornano al festival a due anni di distanza dal successo del loro esordio. Stasera presenteranno la loro “Splash”, saranno i settimi a uscire sul palco, dopo Giorgia e prima di Shari. «Cosa ci aspettiamo? Non lo sappiamo – ha detto Lorenzo Colapesce –. Il successo è sempre un incidente, non lo puoi programmare a tavolino. Prevedere se sarà anche questo un tormentone è impossibile. Sicuramente siamo molto felici del testo e del brano in generale». «A noi piace giocare con le cose che facciamo. Due anni fa dicevamo che saremmo arrivati quinti, siamo arrivati quarti. Quest’anno diciamo che arriveremo 14esimi. Ma speriamo di non finire 13esimi», ha aggiunto Antonio Dimartino. «Sarà un brano diverso da Musica leggerissima. Sarebbe stato ridicolo fare Musica leggerissima 2. Ma ovviamente speriamo succeda qualcosa di simile. Oggi sembra tutto più Instagram e meno musica, noi crediamo ancora nella musica». In questi giorni il duo ha presentato un video dissacrante e divertente dal titolo “Tutta la verità sul festival di Sanremo”, in cui un sistema ultramoderno intitolato ai Jalisse è capace di svelare i nomi dei partecipanti alla kermesse canora da qui al 2050. Arrivando a improbabili coppie come Simone Cristicchi e Bobo Craxi. «Si parla tanto di intelligenza artificiale, ma l’idea di affidarsi ad essa per scrivere le canzoni mi sembra una grande minchiata», ha detto ancora Dimartino. “Però è un grande tema – è intervenuto Colapesce –, anche perché oggi tante canzoni si assomigliano. Ma l’imprevedibilità e l’emozione sono una sintesi che ancora l’intelligenza artificiale non può dare. Se un giorno sarà così la sfida dell’uomo sarà quella di andare oltre».

In Primo Piano
L’emergenza

Ortopedie chiuse: tutti i pazienti si riversano nei pronto soccorso di Sassari e Cagliari

di Luigi Soriga
Le nostre iniziative