La Nuova Sardegna

I sardi alle urne

La Sardegna va a votare: seggi aperti dalle 6,30 alle 22

La Sardegna va a votare: seggi aperti dalle 6,30 alle 22

Un milione e 447mila aventi diritto. Quattro i candidati alla carica di governatore, venticinque le liste

24 febbraio 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Sassari Sono iniziate stamattina, domenica 25, nei 377 comuni della Sardegna, le operazioni di voto per l'elezione del Presidente della Regione e per il rinnovo del XVII Consiglio Regionale. Si potrà votare fino alle 22.

Gli elettori - suddivisi in 1884 sezioni nelle 8 circoscrizioni (Cagliari, Medio Campidano, Carbonia - Iglesias, Oristano, Nuoro, Ogliastra, Sassari e Olbia-Tempio) - sono 1.447.761, di cui 709.840 uomini e 737.921 donne. Fra i 1416 candidati saranno scelti i 60 consiglieri che andranno a comporre la diciassettesima legislatura del Consiglio Regionale della Sardegna.

Intorno alle 9 la candidata governatrice Lucia Chessa ha votato nel seggio di Austis.

Alle 10,30 il candidato governatore Paolo Truzzu ha votato a Cagliari nel seggio di via Venezia.

Sempre alle 10,30 la candidata governatrice Alessandra Todde ha votato nel seggio di via Matteotti a Nuoro.

Renato Soru ha votato alle 11,30 nel seggio di viale Cristoforo Colombo a Cagliari

Domani mattina (lunedì 26) dalle 7 gli scrutatori daranno il via allo spoglio delle schede elettorali. I dati verranno comunicati ai Comuni, che li inseriranno nel portale della Regione. Lo spoglio in tempo reale sarà mostrato anche sul sito della Nuova Sardegna, con aggiornamenti minuto per minuto, reazioni, interviste, commenti.

In Primo Piano
La polemica

Pro vita e aborto, nell’isola è allarme per le nuove norme

di Andrea Sin
Le nostre iniziative