Gara senza autorizzazione, scattano le sanzioni

I controlli dei carabinieri a novembre in occasione del Campionato di velocità sulla Pista del Corallo

ALGHERO. Una pista per gli specialisti della velocità e per vedere all’opera i migliori specialisti di Supermotard, Quad, Minimoto, Moto stradali e Pit bike. Non aveva tradito le attese la manifestazione motoristica che si era svolta lo scorso 8 novembre sulla “Pista del Corallo”, sulla strada provinciale 44, in agro del comune di Alghero. Grande risalto per il campionato con momenti spettacolari e il conforto della critica specializzata. C’era un problema però che è emerso durante i controlli effettuati dai carabinieri della stazione di Santa Maria Las Palma: le autorizzazioni non erano in regola e soprattutto c’erano problemi evidenti sulle corrette misure da adottare in materia di Dpcm. Insomma, dalle verifiche è emerso che la prova non doveva essere svolta in quanto sprovvista delle prescritte autorizzazioni rilasciate dall’Asi e la documentazione presentata - secondo quanto appurato dai carabinieri - sarebbe risultata difforme a quanto sancito dallo stesso Dpcm (relativo alle prescrizioni da osservare per il contrasto dell’emergenza sanitaria causata da Covid-19) del 03 novembre 2020, articolo 1 comma 9 lettera “e” (la parte che disciplina anche lo svolgimento di manifestazioni sportive in impianti all’aperto da svolgersi a porte chiuse).

Sia gli organizzatori dell’evento che i gestori dell’impianto, sono stati sanzionati da parte dei carabinieri della stazione di Santa Maria La Palma che si sono occupati dei relativi accertamenti, e la Prefettura (alla quale è stata inviata la comunicazione per gli interventi di competenza) sta valutando la eventuale sospensione della licenza per le violazioni riferite appunto a quanto stabilito dal Dpcm per gli aspetti relativi alle manifestazioni sportive.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes