Lifting al ponte di Fertilia via il legno, ecco l’acciaio

Domani la firma con l’impresa, costo 642mila euro e sei mesi per ultimare Saranno ripristinate le passerelle e la pista ciclabile diverrà di nuovo agibile

ALGHERO. Nuove passerelle e nuove strutture portanti per il ponte di Fertilia. Domani la firma del contratto con l'impresa olmedese Simec di Canalicchio, aggiudicataria dei lavori per un importo di 642 mila euro, reperiti con fondi di bilancio comunali. Sei mesi circa la durata dei lavori, che dovranno finalmente riaprire al transito sulle passerelle laterali al ponte sulle quali tornerà ad essere praticabile la pista ciclabile e il passaggio pedonale. Al posto delle vecchie e deteriorate strutture portanti in legno, verranno collocate strutture completamente in acciaio ed elementi di pavimentazione in resina poliestere antisdrucciolo. L'opera avrà caratteristiche funzionali e strutturali che garantiscono livelli di sicurezza e durata nel tempo. Domani, gli uffici tecnici procederanno alla firma del contratto con l'impresa Simec e la prossima settimana la stessa procederà all'accantieramento. Nel 1999, le passerelle in legno vennero collocate ai lati del ponte, per migliorare la viabilità in considerazione dell'elevato flusso pedonale su entrambi i sensi, soprattutto durante la stagione estiva. «Continuiamo a programmare interventi e trasformare i progetti in cantieri aperti - ha detto il sindaco Mario Conoci - e questo è solo uno dei tanti appuntamenti che ci vedrà, d'ora in avanti, sempre più spesso ad aprire lavori che abbiamo messo in agenda, per le diverse ristrutturazioni del patrimonio pubblico e per nuove opere e investimenti». La sostituzione delle strutture lignee ormai vetuste e non più idonee all'uso non è più rimandabile, infatti sono in uno stato di degrado ormai tale da non poter più essere utilizzate, rappresentando anche un pericolo. Nel frattempo dagli uffici comunali delle opere pubbliche hanno dato corso alla procedura per intervenire anche nella struttura portante del ponte per garantire sicurezza e stabilità, con utilizzo di stanziamenti dal bilancio comunale.

«Oltre alle passerelle - ha spiegato l'assessore alle opere pubbliche Antonello Peru - il ponte necessita di opere straordinarie. Per questo motivo abbiamo approvato il progetto preliminare, per la cui esecuzione l'amministrazione mette a disposizione altri 455 mila euro dai fondi di bilancio».

L'elaborato predisposto dal raggruppamento temporaneo di imprese, costituito dall'ingegnere Enrico Doppiu e dall'architetto Stefano Govoni, riguarda opere da eseguire principalmente sull'assetto dei piloni. A breve verrà consegnato il progetto definitivo per le successive tappe dell'iter.



WsStaticBoxes WsStaticBoxes