Parco Tarragona affidato per sei anni alla Folia Bio

Aggiudicata provvisoriamente la gestione di uno dei più frequentati spazi verdi La società, che gestisce già la Casa delle farfalle, organizzerà una serie di eventi 

ALGHERO. Sarà la Folia Bio Srl a gestire il Parco Tarragona per i prossimi sei anni, rinnovabili di ulteriori sei. Nei giorni scorsi sono state valutate le proposte giunte agli uffici comunali e quella della società Folia Bio, che ha sede a Cagliari con rappresentante legale Enrico Francesco Perre, è stata valutata come la migliore. Ovviamente si tratta di aggiudicazione provvisoria in attesa di quella definitiva.

Il progetto presentato da Folia Bio, già nota per gestire il famoso Parco Butterfly di Olmedo, presenta una serie di eventi che saranno ospitati all'interno del Parco Tarragona: corsi di giardinaggio: laboratori di educazione stradale, alimentare e ambientale per le scuole; benessere nel parco con un percorso vita e corsi di ginnastica relax, pilates, tai chi; le sere al parco con eventi enogastronomici alla riscoperta dei prodotti del territorio; cene a tema; cinema all'aperto; eventi musicali; manifestazioni legate al mondo animale; eventi per i più piccoli come “Imparare a cucinare con i nonni” e il “Teatrino delle marionette”; spazio anche ai mercatini dell'usato, dell'artigianato e del libro. Il parco sarà dotato di un servizio di ristoro con bar e piccola ristorazione. Per quanto concerne le attività legate alla gestione del sistema verde, queste verranno periodicamente valutate e programmate, sulla base delle verifiche periodiche, dal responsabile agronomo e svolte dal giardiniere manutentore, garantendo un servizio di controllo e verifica costante. Ci sarà una riqualificazione dei tre ingressi al parco dando loro una specifica identità attraverso una caratterizzazione verde funzionale: da via Giovanni XXIII ci sarà “l'ingresso degli orti” con la realizzazione delle griglie con pallet di recupero in cui saranno piantate diverse specie di ortaggi.

Il risultato sarà la creazione di un vero e proprio orto urbano, il quale, nel tempo sarà curato dai diversi utenti del Parco (studenti e partecipanti dei corsi di giardinaggio); lato via Manzoni ci sarà "l'ingresso degli odori" con la piantumazione di essenze aromatiche. Si avrà pertanto sia un effetto estetico caratterizzante questo ingresso, ma anche un percorso didattico e sensoriale; infine sul lato via Tarragona ci sarà “l'ingresso dei fiori” con la piantumazione a scacchiera di bulbose ed altre specie da fiore, secondo un piano delle fioriture a stagionalità scalare, in modo da avere un ingresso fiorito tutto l'anno. Sarà realizzata anche un'area dedicata ai cani oltre a batterie di cestini per la raccolta differenziata e nuovi giochi per i bambini.



WsStaticBoxes WsStaticBoxes