Prime 350 vaccinazioni nell’hub del Mariotti

Insegnanti, personale scolastico e categorie fragili hanno inaugurato la struttura Si andrà avanti anche a Pasquetta, a regime previste 1000 inoculazioni al giorno 

ALGHERO. Si chiama Angela Sanna, insegnante di Alghero, la prima vaccinata al Covid nell’Hub inaugurato ieri mattina, ospitato nella palestra del Mariotti. Insegnanti, personale scolastico e categorie fragili sono i primi vaccinati nella struttura algherese che sarà aperta anche nella giornata di domani, lunedi di Pasquetta, con la somministrazione di circa 400 prime dosi. Ieri mattina sono stati somministrati circa 350 vaccini: Pfizer per le categorie fragili, Astrazeneca per insegnanti e personale scolastico. Il direttore sanitario dei due ospedali algheresi, Gioacchino Greco, ha detto che l’hub vaccinale di Alghero, a pieno regime, può garantire, ogni giorno, dai 600 ai mille vaccini.

La struttura del Mariotti è stata allestita a tempo di record grazie alla collaborazione tra Ats, servizio manutenzioni comunale, In House e diverse associazioni di volontariato algheresi. Il centro vaccinale è dotato di quattro punti dedicati all’accettazione degli utenti e di quattro all’anamnesi dei pazienti, la valutazione da parte di un medico sull’idoneità al vaccino. Le postazioni vaccinali per la somministrazione del vaccino sono 32 e saranno attivate progressivamente con l’aumentare degli utenti contattati. Il Centro sarà aperto dal lunedì al sabato dalle 9 alle 19, la domenica dalle 9 alle 13.

All’interno del complesso sportivo Mariotti sono stati allestiti due locali infermeria, una sala d’attesa e un’area per l’osservazione post vaccinale. Prima di accedere tutti gli utenti vengono sottoposti a un pre-triage attraverso la misurazione della temperatura corporea. All’inaugurazione ieri mattina erano presenti il sindaco Mario Conoci, il presidente del consiglio regionale Michele Pais, tutti gli assessori comunali e il direttore sanitario Gioacchino Greco.

Domani, dalle 9 alle 13, ad essere vaccinati saranno i cittadini fragili e quelli con più di 70 anni residenti nei a Olmedo e Putifigari. L’accesso alla struttura vaccinale è stato così programmato dal Servizio di Coordinamento dell’Hub e dai sindaci delle due amministrazioni: dalle 9 alle 10 saranno vaccinati i cittadini fragili e i cittadini di età compresa tra i 70 e gli 80 anni del Comune di Putifigari. Dalle 10 alle 13 saranno vaccinati i cittadini fragili e i cittadini con più di settant’anni del Comune di Olmedo. Per evitare assembramenti e attese, i cittadini di Olmedo saranno vaccinati secondo ordine alfabetico: dalle 10 dalla lettera A alla lettera C; dalle 10.30 dalla lettera D alla lettera F; dalle 11 dalla lettera G alla lettera L; dalle 11.30 dalla lettera L alla lettera N; dalle 12 dalla lettera O alla lettera R; dalle 12.30 dalla lettera S alla lettera Z. Le attività proseguiranno martedì dalle 9 alle 18.



WsStaticBoxes WsStaticBoxes