Una balenottera nuota tra le barche dei pescatori a Punta Giglio

ALGHERO. Una balenottera comune di circa 18 metri è stata avvistata venerdì mattina nelle acque della rada di Alghero, un miglio a sud di Punta Giglio. Il mammifero ha nuotato tranquillamente tra le...

ALGHERO. Una balenottera comune di circa 18 metri è stata avvistata venerdì mattina nelle acque della rada di Alghero, un miglio a sud di Punta Giglio. Il mammifero ha nuotato tranquillamente tra le imbarcazioni di alcuni pescatori i quali l'hanno potuta ammirare nel suo splendore. Tra l'altro non è facile osservarla da vicino, per cui i pescatori algheresi che l'hanno vista venerdì scorso possono ritenersi fortunati.

«Tra l'altro, ha raccontato Roberto Pisoni, autore di un breve, ma bellissimo video, visibile anche sulla pagina web della Nuova Sardegna – il grosso cetaceo era come se "danzasse" in mare, tra le piccole barche dei pescatori presenti. Una meraviglia». La balenottera comune è il secondo animale del pianeta per dimensioni, dopo la balenottera azzurra. La Zoological Society of London, in base a criteri di unicità evolutiva e di esiguità della popolazione, considera la balenottera comune una delle 100 specie di mammiferi a maggiore rischio di estinzione. Le acque algheresi, così come quelle sarde in generale, confermano di essere meta gradita dai grossi cetacei, soprattutto capodogli e balenottere, oltre piccoli cetacei come i delfini. Diversi gli avvistamenti negli ultimi anni. Un paio di anni fa, lo staff dell'Area Marina Protetta Capo Caccia - Isola Piana, aveva avvistato una balenottera minore in difficoltà tra delle reti da pesca. Poi si era liberata parzialmente e inabissata. (n.n.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes