La new age del Parco Tarragona

Riapre l’area verde al centro della città: in programma laboratori, proiezioni di film e concerti 

ALGHERO. Nuova vita per il Parco Tarragona con la gestione della Folia Bio Srl che, nei mesi scorsi, si è aggiudicata il bando per i prossimi sei anni. Ieri mattina c’è stata l’apertura ufficiale con il sindaco Mario Conoci, l’assessora al Demanio Giovanna Caria, i responsabili della Folia Bio e i consiglieri comunali Peppinetto Musu e Alberto Bamonti. Sarà un parco con una cura meticolosa del verde e con un calendario di eventi, illustrati ieri da Barbara Perinu, responsabile della Folia Bio, che ravviveranno le giornate: corsi di giardinaggio, laboratori destinati alle scuole dove si parlerà di educazione stradale, alimentare e ambientale, spazio al benessere fisico per giovani e anziani con un percorso vita e corsi di ginnastica relax, pilates, tai chi. Le sere al parco saranno caratterizzate da eventi enogastronomici alla riscoperta dei prodotti del territorio; cene a tema; cinema all’aperto, eventi musicali; manifestazioni legate al mondo animale; eventi per i più piccoli come “Imparare a cucinare con i nonni” e il “Teatrino delle marionette”. Spazio anche ai mercatini dell’usato, dell’artigianato e del libro. Il parco sarà dotato di un servizio di ristoro con bar e piccola ristorazione.

Per quanto concerne le attività legate alla gestione del sistema verde, queste verranno valutate e programmate, sulla base delle verifiche periodiche, dal responsabile agronomo e svolte dal giardiniere manutentore, garantendo un servizio di controllo e verifica costante. Sono stati riqualificati i tre ingressi al parco dando loro una specifica identità attraverso una caratterizzazione verde funzionale: chi arriva da via Giovanni XXIII troverà “l’ingresso degli orti” con la realizzazione delle griglie con pallet di recupero in cui sono state piantate diverse specie di ortaggi. Il risultato è la creazione di un vero e proprio orto urbano, il quale, nel tempo sarà curato dai diversi utenti del parco come gli studenti oppure i partecipanti ai corsi di giardinaggio; chi, invece, arriverà lato via Manzoni troverà “l'ingresso degli odori” con la piantumazione di essenze aromatiche. Si avrà pertanto sia un effetto estetico caratterizzante questo ingresso, ma anche un percorso didattico e sensoriale; infine sul lato via Tarragona si trova “l'ingresso dei fiori” con la piantumazione a scacchiera di bulbose ed altre specie da fiore, secondo un piano delle fioriture a stagionalità scalare, in modo da avere un ingresso fiorito tutto l'anno.

All’interno del parco è stata realizzata anche un’area dedicata ai cani oltre a batterie di cestini per la raccolta differenziata e nuovi giochi per i bambini. «Un altro obiettivo che viene raggiunto – evidenzia il sindaco Conoci –. Un grande spazio verde all’interno di un quartiere densamente popolato che oggi torna a splendere con una gestione attenta ed efficiente. Il parco torna ad essere punto di riferimento per famiglie, frequentatori di ogni età, ma soprattutto sarà occasione di animazione culturale». Soddisfazione è stata espressa anche dall’assessora al demanio Giovanna Caria: «Una procedura che si porta a complimento con un ottimo risultato. Siamo soddisfatti del lavoro fatto, che va nel solco di una programmazione e gestione attenta del patrimonio comunale».

WsStaticBoxes WsStaticBoxes