Cani uccisi e poi trascinati col fuori strada: denuncia degli ambientalisti

Il barbaro episodio nelle campagne di Sinnai, i due animali vivevano in un terreno e venivano accuditi dal proprietario, indagini del Corpo forestale

SINNAI. Due cani uccisi e trascinati con l’auto. La denuncia arriva dall’associazione ecologista Gruppo d'Intervento Giuridico onlus che lo ha segnalato al Corpo forestale e di vigilanza ambientale. Il fatto è successo nella zona di Sant’Elena alla periferia di Sinnai. I due cani sono stati uccisi con colpi di arma da fuoco e poi i corpi sono stati legati a un mezzo, probabilmente un fuoristrada, e trascinati così per la campagna.

Il Corpo forestale e di vigilanza ambientale ha recepito subito la segnalazione e ha avviato gli accertamenti del caso.

Bianco e Nerino erano due cani meticci di taglia media. Gironzolavano felici intorno al loro terreno, accuditi dai proprietari, senza dare fastidio a nessuno.

E pare che non si tratti dell'unico caso di sevizie e uccisioni di altri animali nella zona.

Si ricorda che l'articolo 544 ter codice penale punisce maltrattamenti, crudeltà, sevizie nei confronti degli altri animali, aggravati dall'evento della morte.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes