Selargius, due arresti per estorsione: la vittima era un 18enne

I carabinieri di Selargius

Le indagini dei carabinieri si concludono con la scoperta delle persone che taglieggiavano il giovane

SELARGIUS. Minacciavano un 18enne facendosi notare a tutte le ore davanti alla sua abitazione e lo tempestavano di messaggi su WathsApp allo scopo di estorcergli denaro. Nel primo pomeriggio di oggi 5 novembre, i carabinieri della stazione di Selargius hanno eseguito un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Cagliari per il reato di estorsione, Alessandro Cadelano (42enne) e Giovanni Sbardella (21enne) di Quartucciu, entrambi con precedenti di polizia.

Gli accertamenti effettuati dagli investigatori dell’Arma, diretti dal maggiore Valerio Cadeddu, comandante della compagnia di Quartu, hanno permesso di stabilire che i due arrestati, tra i mesi di settembre e ottobre 2019, avevano ripetutamente perseguitato uno studente 18enne di Quartucciu, con appostamenti nei pressi della sua abitazione e con continui messaggi intimidatori tramite il social network WhatsApp, e si erano fatti consegnare la somma complessiva di 600 euro.

Il 42enne è stato rinchiuso nel carcere di Uta, per il 21enne invece sono scattati gli arresti domiciliari presso la propria abitazione.(luciano onnis)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes