Cagliari, nuovo rogo nel campo rom sulla 554: aria irrespirabile

Delicato intervento dei vigili del fuoco per la presenza di alcune bombole del gas

CAGLIARI. Sono stati momenti di apprensione per un vasto incendio che si è sviluppato nel tardo pomeriggio di oggi 16 febbraio nell’ex campo nomadi a ridosso della statale 554, dietro la Motorizzazione Civile dove sono andati a fuoco cumuli di masserizie e rifiuti accatastati nel tempo dagli stessi abitanti di etnia rom prima dello sgombero e mai rimossi. I vigili del fuoco sono intervenuti in forze e nello spegnere le fiamme si sono trovati a dover far fronte anche ad alcune bombole di gas gpl che sono state prima raffreddate e poi messe in sicurezza a distanza. Come sempre capita quando si sviluppano incendi nel dismesso campo nomadi ancora pieno di rifiuti di ogni genere, l’aria si è fatta a tratti irrespirabile in tutta la zona e fino al quartiere di Su Planu e Mulinu Becciu. In fase di accertamento le cause del rogo. (l.on)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes