Cagliari, picchia un giovane compaesano e gli ruba l'i phone

Movimentato episodio al Poetto con protagonisti due uomini di Decimomannu. Il derubato è finito all'ospedale

CAGLIARI. Compaesani e conoscenti, ma a uno di loro gira improvvisamente male e sferra un cazzotto in faccia all'altro per rubargli l’I-phone. A seguito degli accertamenti svolti, i carabinieri hanno denunciato in stato di libertà un 44enne di Decimomannu, disoccupato con precedenti denunce a carico, adesso accusato di rapina e lesioni personali.

L’uomo, ieri sera 19 luglio nel Lungomare Poetto, nel corso di una vivace discussione con un amico 20enne anche lui di Decimomannu, disoccupato, incensurato, lo ha colpito al viso con un pugno per poi sottrargli il telefono cellulare I-phone 12. Datosi alla fuga, il 44enne è stato rintracciato nella vicina via dell'Idrovora dai carabinieri della sezione Radiomobile, intervenuti su disposizione della centrale operativa di Via Nuoro.

Sul posto sono intervenuti anche gli operatori del 118 che hanno trasportato la vittima dell’aggressione all’ospedale Santissima Trinità, dove veniva medicato e dimesso. Il telefono cellulare del ragazzo è stato recuperato e sottoposto a sequestro probatorio penale nel processo con rito direttissimo previ-sto per questa mattina.(l.on)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes