cagliari
cronaca

Tre bagnanti in difficoltà salvati dai bagnini nel mare di Scivu

Arbus: i turisti del nord Italia erano entrati in mare nonostante le bandiere rosse che segnalavano il pericolo


11 settembre 2021


ARBUS. Tre bagnanti in difficoltà nel mare di Scivu, sulla costa di Arbus, sono stati tratti in salvo oggi 11 settembre in due differenti circostanze da tre giovanissimi baywatch del servizio di salvamento presente in spiaggia. Il primo intervento intorno alle 13 . La bagnina Marianna Mainas ha avvistato ha avvistato una donna (60 anni, di Alessandria) troppo distante dalla battigia nonostante la bandiera di pericolo esposta in spiaggia e con il fischietto ha attirato la sua attenzione per dirle di tornare a riva.

Alla bagnina si è avvicinato il marito della bagnante dicendole che la moglie non sarebbe riuscita a tornare autonomamente. Cosa che è stata confermata dalla donna al largo che con le braccia ha cominciato ad agitare le braccia per chiedere aiuto. A Marianna si sono subito aggiunti il collega Davide Dessì e il bagnino dello stabilimento, Riccardo Virdis, per riportare a riva la donna. Gli ultimi due hanno indossato senza esitazione le pinne e supporti di salvataggio e si sono gettati in acqua per raggiungere la bagnante in difficoltà, mentre Marianna ha inforcato la tavola da sup per arrivare alla donna affrontando la c

orrente del mare e le onde abbastanza alte e impetuose che ostacolavano gli altri due bagnini nel salvataggio. Una volta raggiunta, la bagnante è stata adagiata sulla tavola e portata a riva. La turista alessandrina, che durante l’intervento ha mantenuto la calma, ha ringraziato e abbracciato forte i suoi tre angeli custodi.

Non era passata neppure un’ora che i tre bagnini hanno visto due persone in mare troppo distanti dalla riva. Con i fischietti i hanno attirato la loro attenzione, ma a quel punto i due bagnanti, che si trovavano nello stesso punto in cui prima era stata tratta in salvo la turista di Alessandria, non riuscivano più a tornare a riva. Erano padre e figlio, lombardi di 57 e 18 anni, che avevano sfidato il mare agitato incuranti delle bandiere rosse di pericolo. Sono stati raggiunti da Marianna, Davide e Riccardo e messi anche loro in salvo. (luciano onnis)

Sae Sardegna SpA – sede legale Zona industriale Predda Niedda strada 31 , 07100 Sassari, - Capitale sociale Euro 6.000.000 – R.E.A. SS – 213461 – Registro Imprese di Sassari 02328540683 – CF e Partita IVA 02328540683


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.