Nuovo stadio di Cagliari, il centrosinistra al sindaco: "Ma chi lo paga?"

Interrogazione in consiglio comunale prima firmataria l'ex assessora all'Urbanistica Francesca Ghirra

CAGLIARI. Chiarezza sul nuovo stadio di Cagliari. E sul possibile intervento della Regione per la realizzazione. Sono le richieste contenute in un'interrogazione al sindaco Paolo Truzzu presentata dai consiglieri di centrosinistra. «Quando a giugno avevamo chiesto al sindaco e alla giunta - si legge in una nota dell'opposizione - come intendevano coprire i nuovi costi di realizzazione dello stadio e delle opere connesse, ci avevano parlato esclusivamente della partecipazione a un bando del Governo per interventi di rigenerazione urbana, non di una richiesta alla Regione».

Nell'interrogazione (prima firmataria Francesca Ghirra, Progressisti) si chiede «se corrisponda al vero che sia stato richiesto alla Regione Sardegna un contributo pari a 30 milioni di euro per compensare la rinuncia al centro commerciale, al fine di garantire la sostenibilità economico-finanziaria del progetto, e 15 milioni di euro per la realizzazione delle infrastrutture pubbliche nell'area circostante lo stadio». Il centrosinistra vuole sapere anche quando il Consiglio comunale sarà chiamato a esprimersi sul nuovo piano economico finanziario, quale soggetto si debba occupare della redazione del progetto definitivo ed esecutivo del nuovo stadio e con quali risorse e quanto ammonteranno le somme che il Comune sarà chiamato a stanziare per la realizzazione. «I nostri timori, oggi come qualche mese fa, sono che il quartiere di Sant'Elia sia ancora una volta escluso e che, oltre a rallentamenti nella riqualificazione del quartiere, le scelte fatte comportino nuovi ostacoli alla realizzazione dello stadio. Se anche si dovessero ottenere i fondi, infatti, potrebbero passare anni prima che i lavori siano completati -concludono i consiglieri - e la preoccupazione è davvero grande». (ANSA).

WsStaticBoxes WsStaticBoxes