La Nuova Sardegna

Cagliari

Lutto

Renato Scanu si è spento a Carbonia: radiocronista sportivo appassionato, combatteva contro la Sla

di Enrico Gaviano
Renato Scanu si è spento a Carbonia: radiocronista sportivo appassionato, combatteva contro la Sla

Ha raccolto almeno 200 magliette che gli sono state portate dalle società sportive di tutta l’isola ma anche dal resto d’Italia. Ora quelle maglie andranno all’asta e il ricavato sarà donato per la ricerca contro la Sclerosi bilaterale amiotrofica

18 dicembre 2023
1 MINUTI DI LETTURA





Cagliari Lo sport è il giornalismo sardo sono in lutto. Si è spento a Carbonia Renato Scanu. Domani avrebbe compiuto 60 anni, ma la sua battaglia durissima contro la SLA si è conclusa prima. Le condizioni del giornalista, che ha seguito le vicende del Cagliari e di tante squadre calcistiche della Sardegna da radiocronista, si sono aggravate in mattinata. Inutile la corsa in ambulanza sino all’ospedale Sirai, dove Renato si è spento.

Quattro anni fa aveva scoperto dopo alcuni esami approfonditi di essersi ammalato di Sla. Il male pian piano lo ha costretto nella sedia a rotelle, poi a letto, tenuto in vita dal respiratore. In questi anni ha condotto una campagna di sensibilizzazione per far conoscere la sua malattia. È diventato in pratica un ‘inviato speciale’ contro la Sla.

Ha raccolto almeno 200 magliette che gli sono state portate dalle società sportive di tutta l’isola ma anche dal resto d’Italia. Ora quelle maglie andranno all’asta e il ricavato sarà donato per la ricerca contro la Sclerosi bilaterale amiotrofica.

La crisi

Agriturismi, il lento declino: ogni anno sempre meno mentre in Italia crescono

di Salvatore Santoni
Le nostre iniziative