La grafica visionaria del cagliaritano Mariano Montis, dai pescatori di like al cielo d'inchiostro

SASSARI. Si chiama Mariano Montis, in arte Roundok, è di Cagliari e una delle sue grandi passioni è la computer grafica. Da alcune settimane, Mariano ha iniziato a pubblicare su Instagram (@roundokart) i suoi lavori e il risultato è straordinario. «Il mio progetto è molto semplice - spiega l'artista -, estrapolare da foto reali la sagoma/silhouette delle persone e inserirle in illustrazioni ricreate al computer. In alcuni casi le immagini vengono create a tema, perché su richiesta, in altri c’è tanta fantasia, con risultati surreali direi, e altri ancora lanciano un messaggio più profondo (o almeno ci provo) come ne “I pescatori di like”. Mi piace pensare che chi guarda i miei lavori provi un senso di pace e spensieratezza. Per questo, cerco sempre di inserire elementi figurativi che facciano sognare e trasmettano sensazioni positive: luna, tramonti, animali, cuori, rose». In alcuni lavori sembra che Mariano Montis cerchi la bellezza fine a se stessa, in altri ci sono messaggi di fondo (come i pescatori di like). «Sì, con "I pescatori di like" ho avuto la prima ispirazione, che ha dato il via alla nuova pagina dei miei lavori creativi. Il significato della foto in effetti lancia un messaggio, cioè che tutti alla fine, chi più chi meno, siamo sempre alla ricerca di un like, che sia per una foto pubblicata, un post con un nostro pensiero, divertente o meno, e che tutti (anche se alcuni lo nascondono) ci sentiamo gratificati nel sentirci considerati e apprezzati. In altre vignette invece disegno quello che mi passa per la testa, quello che suscita in me sensazioni positive». Una passione, questa per l'illustrazione digitale, che potrebbe diventare una passione. «Penso che sia molto difficile - spiega il giovane cagliaritano -, per me sarebbe a dir poco fantastico, perché il lavoro legato alla grafica e alla creatività mi è sempre piaciuto e tutto quello che ho imparato l’ho costruito mattone dopo mattone come autodidatta. Nato così, come passatempo, non credevo che in poco tempo mi potesse dare tante soddisfazioni, sia in termini di richieste nel creare nuovi progetti, che come semplice interesse nel capire come nasca un’immagine e come abbia preso forma passaggio dopo passaggio. Proposte lavorative per adesso non ne ho avute, anche se tengo aperte tutte le porte. Ho riscontrato un grande interesse da parte di diversi amici e conoscenti, questo sì. Piace l’idea di farsi “ritrarre”, di inserire la propria silhouette all’interno di un contesto surreale che però abbia un determinato significato, che sia esso legato alle proprie passioni, o aduna persona cara scomparsa, a un ricordo (matrimonio), o magari dedicato al proprio compagno di avventura a quattro zampe, e così via. Mi piace il fatto che a parte la mia fantasia ci sia anche la fantasia di chi mi richiede un’immagine con determinati elementi. Questo per me è un’ulteriore sfida». Nei lavori di Mariano c'è spesso la sua città. «Non c'è solo Cagliari, c'è tutta la Sardegna, in molti lavori infatti utilizzo come immagine di sfondo foto fatte da me in giro per la mia splendida terra». (Mariano Montis su Instagram)(a cura di Federico Spano)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes