Premio Gianni Massa, ecco i vincitori

CAGLIARI. Nel "transatlantico" del consiglio regionale si è tenuta la seconda edizione del Premio Gianni Massa, alla presenza del figlio del giornalista scomparso, Dandy, e degli organizzatori: il Corecom, presieduto da Susi Ronchi, col patrocinio del presidente del Consiglio regionale Michele Pais, delle Università di Cagliari e Sassari, presenti con i rettori Francesco Mola e Giovanni Mariotti, dell'Ordine dei giornalisti della Sardegna, dell'Associazione della stampa sarda, della Garante dell'infanzia e dell'adolescenza, del Miur - Direzione scolastica regionale. Ecco i vincitori. Per la sezione Giornalismo: Valentina Orgiu, Eleonora Bullegas e Maurizio Melis di Telecostasmeralda per la categoria Radiotelevisiva; Luciano Piras della Nuova Sardegna e Erika Pirina del Corriere sardo (ex aequo) per la sezione Carta stampata e web; Elisabetta Messina dell'Unione Sarda per la sezione Giornalismo per immagini. Per la sezione Scuola: la 5 C servizi socio sanitari dell'istituto tecnico S. Ruju di Sassari con il cortometraggio «Metamorfosi», la 1 D dell'Istituto Primo Levi di Quartu Sant'Elena con il video «So vivere nella rete» e la 2 A Scienze umane dell'Istituto magistrale Baudi di Vesme di Iglesias con il video «Oltre le barriere». Le videointerviste della classe 1 A dell'istituto tecnico Mattei di Decimomannu e del liceo Scientifico Michelangelo della classe 1C di Cagliari hanno ricevuto una menzione speciale. Per la sezione Università sono state scelte dalla giuria le tesi di Marco Marras dell'ateneo di Cagliari su «#educhiamociaprevenire: la media education nella prevenzione del bullismo e del Cyberbullismo»; Sara Concas (Università di Cagliari) con «Deepfake detection using quality measures»; Giulia Mura (Università di Sassari) «Cyberbullismo: analisi adolescenziale del pericolo e delle conseguenze delle nuove tecnologie; di Debora Moretti (Università di Sassari) su "Stereotipi e genere: barriere sociali e possibili soluzioni di supporto per persone transgender e gender nonconforming". La giuria, presieduta dalla presidente del Corecom Sardegna Susi Ronchi, quest'anno era composta da Ignazio Putzu, pro rettore alla didattica dell'Università di Cagliari, Luigi Nonne, docente all'università di Sassari, Francesco Birocchi, presidente regionale dell'Ordine dei giornalisti e Grazia Maria De Matteis, già Garante regionale per l'infanzia e l'adolescenza. 
(foto Mario Rosas)

L'ARTICOLO

WsStaticBoxes WsStaticBoxes