Traffico bloccato per l’air show

Il servizio per Orrì sarà garantito da 15 pullman Arst e da 5 privati

Quindici pullman dell’Arst e cinque della ditta Pusceddu che effettua il servizio di trasporto interno a Tortolì’, dalle ore 13, domenica 11, inizieranno a trasportare (al costo di un euro a passeggero) decine di migliaia di persone nel litorale di Orrì per assistere all’esibizione delle Frecce tricolori, in programma dalle 15,30. Il traffico per raggiungere Orrì – lo si potrà fare in bici o a piedi, oltree che coi bus navetta – – verrà chiuso dalla prima mattinata. «Abbiamo comunque previsto – spiega l’assessore ai Lavori pubblici, Paolo Stochino – due grandi aree di sosta prima poco dopo la chiesa di San Salvatore e una a Cea, dove si potranno lasciare le automobili e poi proseguire a piedi. Gli appassionati potranno seguire la manifestazione aerea in tutto il tratto di costa. Chi vorrà potrà seguire l’evento anche in radio, collegandosi sulle frequenze dell’Aeronautica militare». Stochino rimarca: «L’esibizione delle Frecce tricolori (è anche prevista la partecipazione di mezzi aerei e navali e di team acrobatici civili) rivestirà un sapore particolare. La Pan costituisce un prezioso biglietto da visita dell’Italia e dell’Aeronautica militare nel mondo. Per noi sardi è motivo di orgoglio offrire questo meraviglioso spettacolo in una zona dell’isola particolarmente suggestiva come quella comprendente la marina di Tortolì». Il sindaco Mimmo Lerede sottolinea: «Si tratta di uno spettacolo senza precedenti, dedicato al volo e per la prima volta sui cieli di Tortolì. Le Frecce tricolori sono un vero e proprio simbolo di identità nazionale, con un programma di volo tra i più belli al mondo, con il primato della più numerosa pattuglia acrobatica. Per Tortolì sarà occasione di richiamo per una stagione vacanziera finora incerta. I turisti saranno attratti non solo dalla bellezza della nostra terra, ma anche da questo appuntamento imperdibile». (l.cu.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes