La Nuova Sardegna

Nuoro

Da domenica “A Orani c’è il mare”

di Andreina Zichi
Da domenica “A Orani c’è il mare”

Percorso culturale e didattico organizzato dal Centro commerciale naturale finanziato dalla Regione

30 maggio 2014
2 MINUTI DI LETTURA





ORANI. È intitolata “A Orani c’è il mare!” la nuova manifestazione che si svolgerà domenica 1 giugno ad Orani. L’evento, la cui direzione artistica è stata curata dall’architetto Laura Bassu, è stato promosso dal Centro commerciale naturale con un cofinanziamento della Regione Sardegna, e realizzato con la collaborazione del comune, della Fondazione Nivola, della Geoparco –Ati Ifras, delle associazioni locali e di tanti volontari. L’iniziativa ha lo scopo di creare un percorso commerciale, culturale e didattico tramite alcuni luoghi rappresentativi del centro abitato, come il sito monumentale di “Campusantu Vetzu” con l’antica parrocchiale, il museo Nivola e gli spazi espositivi dell’ExMa, così da far conoscere le attività locali e allo stesso tempo favorire la cooperazione tra le varie attività per una crescita qualitativa del tessuto economico locale.

Il Ccn di Orani si propone dunque di offrire adesso e in futuro proposte commerciali e culturali accattivanti, coinvolgendo i giovani e le scuole e organizzando periodicamente eventi utili a uno sviluppo economico e culturale di qualità. La giornata di domenica, fitta di eventi, prenderà il via alle 10, con l’apertura dell’esposizione “I tesori di Orani”, presso l’ExMa di Via Gonare, dedicata a tutte le eccellenze artigianali, commerciali e gastronomiche locali, della mostra-laboratorio “Pillole d’arte” presso la sala delle mostre temporanee del museo Nivola, e degli stand del “Mercatino oranese” e del “Mercatino delle meraviglie” presso il sito di “Campusantu Vetzu”.

Nel pomeriggio, dalle 15.30 alle 19 sarà la volta delle dimostrazioni artigiane, gastronomiche e artistiche, sempre presso l’antica parrocchiale, con le esibizioni del gruppo folk di Orani, del coro Monte Gonare, dei tenores Orgomonte, del gruppo della maschera tradizionale “Su Bundu”, e degli allievi della scuola di musica “Costantino Nivola”.

Quasi in contemporanea, dalle 16 alle 18, presso il museo Nivola, si svolgerà l’animazione per i bambini, curata dallo studio pedagogico Archimede, la premiazione del concorso “Pillole d’arte”, e lo spettacolo del mimo Bubè.

In serata, infine, presso Campusantu Vetzu, si svolgerà il concerto della band “Sandalia”, del trio “Getsemani”, l’esibizione del comico Mauro Salis e l’estrazione del concorso a premi.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

In Primo Piano
L’approfondimento

La trincea dei sindaci contro lo spopolamento, Nughedu San Nicolò lotta per non scomparire

di Paolo Ardovino
Le nostre iniziative