nuoro
cronaca

Legambiente a Posada fa festa per i piccoli borghi

Osservazione naturalistica, degustazioni ed escursioni nel centro storico Tutti gli eventi nel calendario della manifestazione “Voler bene all’Italia 2016”


17 giugno 2016 di Sergio Secci


POSADA. Si svolgerà domani a Posada l’evento di punta in Sardegna di “Voler bene all’Italia 2016”, la festa dei piccoli comuni di Legambiente. I cammini della bellezza sono il tema di questa edizione per riscoprire gli itinerari storici di un’Italia minore che rischia di scomparire. Da torre a torre, dal baluardo contro i saraceni di San Giovanni sino al castello della Fava nel centro storico, sarà un percorso con osservazione naturalistica, degustazioni, scoperta del patrimonio storico e una riflessione sul ruolo dei piccoli comuni lungo la strada dell’efficienza energetica e il contrasto ai cambiamenti climatici. «Dentro i territori italiani, ricchi di biodiversità e cultura, oggi si cela un potenziale turistico inespresso legato alla fruizione del paesaggio e alla capacità di proporre un turismo verde che permetta di scoprire un’Italia minore a piedi» dice Marta Battaglia di Legambiente.

«Un’Italia piccola ma dall’anima profonda, dei 5.627 piccoli centri sotto i 5mila abitanti, pari al 69,9% del totale dei comuni italiani. Nonostante il quadro complessivo poco rassicurante – conclude – i piccoli comuni rimangono luoghi di grandi opportunità e innovazioni spesso che hanno però bisogno di interventi mirati e strategie a lungo termine che riguardino l’offerta turistica e la mobilità dolce, l’uso delle fonti rinnovabili, il recupero delle case vuote e degli edifici storici, delle aree agricole abbandonate, la messa a valore del patrimonio boschivo. Ma soprattutto bisogna puntare sulle opportunità residenziali, turistiche e agricole, che se valorizzate, potrebbero dare nuovo futuro a questi territori». La giornata offrirà un borgo in festa grazie a molte collaborazioni, Comune, Parco di Tepilora, Centro di educazione ambientale e alla sostenibilità “Casa delle Dame”. Alle 17 partirà la passeggiata dalla torre di San Giovanni al castello della Fava con osservazione dell’avifauna presso stagno Longu e visita conclusiva al castello (indispensabile la prenotazione) l’edificio medioevale di Casa delle Dame ospiterà quindi il confronto istituzionale sul ruolo dei piccoli comuni. Dalle 20.30, in piazza Eleonora d’Arborea sarà allestita una degustazione di prodotti tipici del Parco di Tepilora.

«L’obiettivo di Voler bene all’Italia – dice infine Marta Battaglia – è quello di accendere i riflettori su realtà come Posada, mettendo in luce le potenzialità e evidenziando la necessità di politiche e strategie ad hoc, anche a livello nazionale in grado di favorire il radicamento di processi di sviluppo fondati sulla qualità dei paesaggi, sulle identità locali, sulla mobilità dolce».

Sae Sardegna SpA – sede legale Zona industriale Predda Niedda strada 31 , 07100 Sassari, - Capitale sociale Euro 6.000.000 – R.E.A. SS – 213461 – Registro Imprese di Sassari 02328540683 – CF e Partita IVA 02328540683


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.