Stagno di Posada: nuova vita con l'ingresso nel parco di Tepilora

Il plauso dell'assessora regionale all'Ambiente Donatella Spano

CAGLIARI. Nuova vita per lo stagno di Posada, inserito nell'elenco delle Riserve naturali e riconosciuto dall'Unesco Riserva della biosfera Mab. Con 400mila euro stanziati dalla Giunta sarà acquisito dall'Ente Parco di Tepilora e valorizzato come zona umida nell'ambito del progetto di sviluppo locale da 15 milioni di euro firmato da Regione e Unione di Comuni del Montalbo all'interno della Programmazione territoriale.

«L'ente aveva manifestato l'esigenza di acquisire e valorizzare questo compendio di grande pregio - ha spiegato l'assessore alla Programmazione, Raffaele Paci - oggi abbiamo la possibilità di dare riscontro a questa esigenza, emersa in fase di co-progettazione del progetto di sviluppo territoriale».

«Lo sviluppo sostenibile è l'unico possibile per il nostro futuro e il Parco sta lavorando dall'inizio in questa direzione», ha commentato l'assessora all'Ambiente Donatella Spano.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes