Premio Scuola Digitale torna sui social

Macomer, il talento degli studenti delle scuole della provincia in gara il 25 maggio

MACOMER. La finale provinciale del “Premio Scuola Digitale” si sarebbe dovuta svolgere lo scorso 27 febbraio a Nuoro. Annullata, causa pandemia, si terrà in diretta facebook e sul canale youtube dedicato, lunedì 25 maggio alle 10. «I link non sono ancora stati resi noti, ma sarà questione di giorni – spiega la referente del progetto Alessia Cocco –. L’istituto d’istruzione superiore “Satta” di Macomer, nel quale insegno, è la scuola di riferimento per il concorso, sia a livello regionale sia della provincia di Nuoro. Per noi questo è un grande onore – aggiunge –. Oltre a Sorgono, Siniscola e al capoluogo barbaricino, è in corsa anche Macomer con le scuole secondarie di primo grado “G.Caria” e “Binna Dalmasso”». Sette in totale gli istituti del nuorese: tre appartengono al secondo ciclo di studi, quello superiore.

Quattro al primo che comprendere primarie e secondarie. Il “Premio Scuola Digitale” ha chiamato a raccolta centinaia di studenti. Lo scopo? Mettere alla prova la loro creatività.

«I progetti realizzati sono diversi e al momento devono restare top secret – sottolinea Alessia Cocco –. Di certo si sa che hanno a che fare con la robotica, la valorizzazione del patrimonio storico, artistico, culturale, archeologico e ambientale. Altri lavori, invece, sono stati incentrati sullo sviluppo sostenibile del territorio attraverso le tecnologie digitali» aggiunge la referente.

Il prossimo 25 maggio i ragazzi, uno in rappresentanza di ciascuna scuola, saranno chiamati a presentare i loro video da tre minuti a un’apposita giuria composta dal sindaco di Nuoro Andrea Soddu, da un rappresentante dell’Ufficio scolastico provinciale e da un esperto di didattica digitale.

«Ogni relatore avrà a disposizione 120 secondi per spiegare il progetto. I giurati, un minuto per porre delle domande – spiega ancora Alessia Cocco – questo darà la possibilità agli studenti di parlare in pubblico e di imparare a stare dentro i tempi. Infine – conclude la docente – ci saranno due primi premi del valore di mille euro ciascuno». Dopo le finali provinciali, sarà la volta di quelle regionali, in programma a giugno. Ancora da decidere la data della competizione nazionale.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes