«Bollette in ritardo e sportelli chiusi: Abbanoa ponga rimedio»

NUORO. Sportelli per il pubblico chiusi fino al 30 settembre, numero verde spesso intasato o inaccessibile, a meno di restare in linea per decine di minuti, idem per l’app per smartphone che sfugge...

NUORO. Sportelli per il pubblico chiusi fino al 30 settembre, numero verde spesso intasato o inaccessibile, a meno di restare in linea per decine di minuti, idem per l’app per smartphone che sfugge in particolare alla fascia di residenti più matura, non sempre dotata di connessione internet o delle necessarie competenze digitali. E bollette che stanno arrivando tutte insieme e in grande ritardo. Per l’associazione culturale Res – Riforme economia e società – guidata dall’ex assessore comunale Raimondo Deiara, ce n’è abbastanza, insomma, per scrivere al presidente dell’Egas, l’ente di governo dell’ambito Sardegna, Fabio Albieri. Nella sua richiesta di intervento da parte dell’Egas, Deiara, ricorda che in seguito all’esplodere della pandemia, Abbanoa ha dovuto prevedere anche la modalità di lavoro da distanza per 600 dipendenti. «I servizi per i quali l’utente poteva usufruire della consulenza a sportello oggi sono attivabili esclusivamente per via telematica – scrive Deiara – l’utente si sostituisce all’operatore, scarica e compila un file e invia la richiesta. Tempi per l’invio della richiesta ridotti a zero mentre quelli per l’attivazione del servizio, spesso, sono più che raddoppiati. L’impossibilità di trovare risposte tramite numero verde, le criticità per l’attivazione e l’utilizzo dell’App da parte di un’utenza poco allenata, con scarse competenze digitali, creano disservizi e preoccupazioni». Abbanoa, insomma, come rileva Deiara «deve garantire un servizio a misura di utente, di cittadino», seguendo «i principi contenuti nella carta del Servizio idrico integrato». Per non parlare, scrive Deiara, delle «criticità dovute al mancato recapito delle bollette del primo trimestre dell’anno regolarmente fatturate da Abbanoa». L’ente annuncia che sta ristampando e facendo recapitare le bollette che non erano state consegnate dalla precedente ditta. E non applicherà interessi di mora. Ma Deiara chiede che la possibilità per le famiglie già provate dalla crisi, di rateizzare il pagamento in modo più dilazionato. «Siamo in fase di riorganizzazione delle attività – spiega, Abbanoa – abbiamo ha potenziato tutti i servizi “a chilometro zero”. Tutte le attività di gestione della propria utenza possono essere gestite comodamente da casa tramite lo sportello online su www.abbanoa.it. Per venire incontro alle persone che hanno poca dimestichezza con internet, Abbanoa ha potenziato il servizio telefonico tramite il call center (800.062.692) ».



WsStaticBoxes WsStaticBoxes