Fucile senza matricola nascosto nella barca: pescatore arrestato a La Caletta

Blitz della squadra mobile di Nuoro

NUORO. Un pescatore di La Caletta, Claudio Avellino, è stato arrestato dagli uomini della Squadra mobile della questura del capoluogo perché in una zona nascosta della sua barca teneva un’arma. Si tratta di un fucile calibro dodici la cui matricola era cancellata, e tre cartucce dello stesso calibro. Di conseguenza, Avellino (che non ha precedenti penali) è stato arrestato con l’accusa di porto di arma clandestina.

Ieri è comparso davanti al giudice per la convalida dell’arresto. Subito dopo è stato mandato alla detenzione domiciliare. La polizia sta indagando per stabilire la provenienza dell’arma e se sia stata usata in azioni criminose.

WsStaticBoxes

Necrologie

WsStaticBoxes