Siniscola, blitz della finanza in Comune

Sequestrate le carte relative al concorso per la polizia municipale. Interpellanza della minoranza, no comment del sindaco

SINISCOLA. Blitz della guardia di finanza in municipio dove è stata sequestrata parte della documentazione relativa al concorso per la copertura del posto di comandante dei vigili urbani. Un atto dovuto per accertare che nell’espletamento del concorso siano state eventualmente commesse irregolarità come segnalato da un esposto arrivato nelle scorse settimane al comando delle Fiamme gialle.

L’amministrazione comunale ha dato il via lo scorso anno al concorso per titoli ed esami per la copertura di un posto a tempo pieno e indeterminato di istruttore direttivo di vigilanza categoria D, e altri 10 istruttori di categoria C.

Dalle prime indiscrezioni, l’esposto sarebbe legato alla composizione della commissione esaminatrice. I cinque componenti dell’opposizione consiliare che hanno subito protocollato un’interpellanza per chiedere chiarimenti in merito alla vicenda. Secondo quanto scrivono i consiglieri di minoranza, ci sarebbe incompatibilità ravvisabile nella figura di Giovanna Sanna, quale componente esperta, rispetto al concorrente Francesco Piredda, attuale responsabile del settore vigilanza del Comune. «Entrambi avrebbero in passato partecipato alle medesime commissioni esaminatrici sia nel comune di Siniscola che in quello di Orosei» scrivono. «Eseguito il raffronto della composizione delle predette commissioni – dicono Antonio Satta, Lucio Carta, Franca Pau, Caterina Floris e Antonio Bidoni – si rileva che Giovanna Sanna (consulente esperta) è presente in alcune commissioni insieme a Francesco Piredda in veste di commissario d’esame mentre nell’attuale concorso di istruttore direttivo presso a Siniscola, avviene uno scambio dei ruoli: l’esperta Giovanna Sanna, resta commissario di esame e il signor Francesco Piredda, assume quello di candidato al concorso». Per l’opposizione, appare inopportuna, se non incompatibile, la presenza di Sanna quale componente della commissione e si chiede quindi di procedere all’approfondimento della verifica dei requisiti dei rispettivi componenti della commissione e valutare se non sia il caso di revocare il bando e riportare trasparenza al procedimento concorsuale. Della vicenda infine si chiede di parlarne in consiglio comunale. Nessuna replica o dichiarazioni ufficiali in merito alla vicenda da parte della maggioranza. «Ho fiducia nelle istituzioni» dice il sindaco di Siniscola Gianluigi Farris senza aggiungere altri commenti.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

WsStaticBoxes WsStaticBoxes