Macomer festeggia San Pantaleo martire, patrono della città

MACOMER. Il capoluogo del Marghine festeggia oggi il santo patrono San Pantaleo martire. Questa mattina sono due le messe in programma nella chiesa intitolata al patrono: alle 8.30 e alle 10.30. Poi...

MACOMER. Il capoluogo del Marghine festeggia oggi il santo patrono San Pantaleo martire. Questa mattina sono due le messe in programma nella chiesa intitolata al patrono: alle 8.30 e alle 10.30. Poi nel pomeriggio alle 19 saracco padre Andrea Rossi e don Cristian Sanna a celebrare la funzione. Purtroppo, come lo scorso anno, non si terrà la processione con il simulacro del santo nelle principali vie cittadine. Ieri si è conclusa la novena che era iniziata il 18 luglio scorso. Questa sera, inoltre, è in programma l’unico evento per i festeggiamenti civili: alle 22 appuntamento con lo spettacolo musicale del gruppo “Iskidos” che si esibirà sul palco allestito nel piazzale antistante le scuole. Via Roma sarà chiusa al traffico dalle 20. Considerata la situazione sanitaria la società San Pantaleo Martire, presieduta da Monica Masala, che organizza i festeggiamenti civili invita gli spettatori che seguiranno lo spettacolo musicale al rispetto di tutte le norme vigenti. San Pantaleone fu martirizzato nel 305 a Nicomedia, città dove era nato, proprio il 27 luglio. Il suo sangue dopo essere stato raccolto e conservato in ampolle a Costantinopoli, fu portato a Ravello in Campania nella cattedrale a lui dedicata. Il 27 luglio si verifica la liquefazione del sangue all'interno di un vaso cristallino murato dietro l’altare e visibile attraverso una finestrella. (p.m.s.)



WsStaticBoxes WsStaticBoxes