Al Museo dello stazzo il libro su Attilio Deffenu

BUDONI. Alla scoperta di “Attilio Deffenu. Un genio spezzato”. È questo il titolo del libro di Antonio Rojch che verrà presentato a Budoni questa sera, alle 20.30, nel Museo dello Stazzo, in piazza...

BUDONI. Alla scoperta di “Attilio Deffenu. Un genio spezzato”. È questo il titolo del libro di Antonio Rojch che verrà presentato a Budoni questa sera, alle 20.30, nel Museo dello Stazzo, in piazza Einaudi. Già inviato speciale della Rai e autore di diversi volumi, oltre che di diversi docufilm, Antonio Rojch stavolta racconta la storia di questo enfant prodige di Barbagia, «una vita spezzata sul fronte del Piave, a soli 27 anni. Il genio nascente, sepolto in una calda trincea dai colpi di mortaio del fuoco nemico. Attilio Deffenu a 18 anni era già una piccola stella dell’Atene sarda, che lui guardava con disincanto, colorata dai versi ribelli sattiani, e dai primi successi di Grazia Deledda, dall’arte di Francesco Ciusa che aveva trionfato alla biennale di Venezia con “La madre dell’ucciso”».

Organizzata da Comune, Museo dello Stazzo e Pro loco, alla presentazione di Budoni interverranno Giovanni Pigozzi, architetto; Francesca Ponsanu, responsabile del Museo dello Stazzo; e Mario Adolfi, pittore, illustratore dell’opera. A coordinare i lavori sarà il giornalista della Nuova Sardegna Luciano Piras. Sarà presente l’autore.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes