La giunta comunale boccia il progetto Anas sulle rotatorie

SINDIA. Ritorna d’attualità il tema delle rotatorie che l’Anas intende realizzare nei due ingressi principali del centro abitato di Sindia nell’ambito di un più complessivo intervento di...

SINDIA. Ritorna d’attualità il tema delle rotatorie che l’Anas intende realizzare nei due ingressi principali del centro abitato di Sindia nell’ambito di un più complessivo intervento di miglioramento della statale 129 bis nella tratta Sindia-Suni. Dopo la netta contrarietà espressa dai proprietari dei terreni interessati dalle opere in programma, sul progetto definitivo elaborato dall'Anas è arrivato il parere negativo della giunta comunale di Sindia, che ha fatto proprie le criticità contenute nella relazione del consulente Egidio Rubanu, ingegnere trasportista. A non convincere gli amministratori sindiesi, in particolare, le carenze di informazioni sui flussi veicolari dei singoli rami delle intersezioni, la mancanza di eventuali soluzioni alternative alle rotatorie e l’esistenza di conflitti non risolti con la viabilità poderale. La giunta di Sindia aggiunge che «le soluzioni a rotatoria non sono conformi con il piano urbanistico comunale in vigore dal 2008 in quanto le stesse non risultano inserite nell’attuale schema viario», e che una delle rotatorie, quella prevista ad ovest dell'abitato, « ricade per intero nel centro urbano e insiste su aree fabbricabili di espansione». Nell’esprimere il proprio parere negativo, gli amministratori di Sindia chiedono che il progetto definitivo dell’Anas venga integrato con l’aggiornamento dei dati relativi al traffico anche alla luce degli interventi previsti sulla circonvallazione a sud del paese.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes