La Nuova Sardegna

Nuoro

Il raid

Bolotana, i vandali danneggiano il monumento a Sant’Isidoro

di Federico Sedda
Bolotana, i vandali danneggiano il monumento a Sant’Isidoro

Il sindaco Manconi: “Questi comportamenti manifestano una totale mancanza di rispetto verso il patrimonio comune”

05 gennaio 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Bolotana Atti vandalici sul monumento a sant’Isidoro Bolotana.Chiusura della piazza e perentorio invito all’autore o agli autori del gesto vandalico a presentarsi in Comune per autodenunciarsi e risarcire i danni. Così l’amministrazione comunale di Bolotana ha reagito alla distruzione da parte di ignoti di un pezzo della moderna fontana e del monumento di piazza Sant’Isidoro, costruiti negli anni scorsi nell’ambito della riqualificazione della piazza che si trova nel rione “Sa rughe santa”, alla periferia dll paese. L’episodio si è verificato nei giorni scorsi durante la notte, nel corso dei festeggiamenti per il nuovo anno. Il fatto ha provocato sconcerto nel paese e, soprattutto, tra i cittadini del popoloso rione particolarmente devoti a sant’Isidoro.

Immediata la condanna dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco, Francesco Manconi. “Con sincero dispiacere - si legge in una nota diffusa sui social istituzionali del Comune - ci troviamo a constatare un evento sgradevole avvenuto durante le festività. Nella piazza di Sant' Isidoro, sono stati compiuti atti vandalici e distruttivi. Questi comportamenti manifestano una totale mancanza di rispetto verso il patrimonio comune. Anche se si tratta di comportamenti isolati, è fondamentale condannarli senza riserve e impegnarsi al massimo per identificare i responsabili. È nostro intento – conclude la nota - insegnare ai giovani l'importanza del rispetto reciproco, della convivenza civile e dell'essere cittadini responsabili.

Elezioni regionali 2024

Video

Il ministro Antonio Tajani a Olbia: «Gallura roccaforte azzurra, esportiamo il modello in Italia»

Le nostre iniziative