La Nuova Sardegna

Olbia

l’esperto

l’esperto

«Può succedere ancora», ammonisce Paolo Castiglia, professore ordinario di Igiene dell’università di Sassari e componente del gruppo vaccini Sitl. Uno dei messimi esperti in materia, semplicemente....

25 maggio 2014
1 MINUTI DI LETTURA





«Può succedere ancora», ammonisce Paolo Castiglia, professore ordinario di Igiene dell’università di Sassari e componente del gruppo vaccini Sitl. Uno dei messimi esperti in materia, semplicemente. «Né l'attuale possibilità di fare una rapida diagnosi – dice – né una tempestiva terapia antibiotica ai primi sintomi, possono scongiurare la precipitosa progressione della patologia. Per questo è necessario un impegno comune delle famiglie, della classe media e delle istituzioni per sviluppare una cultura delle vaccinazioni che ancora oggi trova alcune resistenze». Paolo Castiglia insiste sulla prevenzione e sulla necessità che le armi a disposizione contro la meningite vengano usate: «Le armi per difendersi da questa patologia non mancano. Da poco ai vaccini contro il meningococco A, C, W135 e Y si è aggiunto anche quello contro il tipo B».

In Primo Piano
La polemica

Pro vita e aborto, nell’isola è allarme per le nuove norme

di Andrea Sin
Le nostre iniziative