La Nuova Sardegna

Olbia

golfo aranci

Giunta al completo ma è polemica: nessuna quota rosa

Giunta al completo ma è polemica: nessuna quota rosa

GOLFO ARANCI. Giunta fatta con una nota polemica. A Golfo Aranci, in effetti, esecutivo e consiglio comunale sono interamente al maschile. La legge lo consente, per centri delle dimensioni di Golfo...

29 maggio 2014
2 MINUTI DI LETTURA





GOLFO ARANCI. Giunta fatta con una nota polemica. A Golfo Aranci, in effetti, esecutivo e consiglio comunale sono interamente al maschile. La legge lo consente, per centri delle dimensioni di Golfo Aranci, ma un po’ di sale è scaturito nelle discussioni, sopratutto nei social network. In effetti un elemento di riflessione in più per il sindaco e consigliere regionale di Forza Italia. Riconfermato con una sorta di p0lebiscito, la sua lista (Progetto Golfo Aranci) ha ottenuto l’83,69 per cento dei consensi, lasciando a Insieme per Golfo Aranci e al suo coraggioso leader Giorgio Muntoni, poco meno del 16,31 per cento. Un successo indiscutibile.

Intanto è stato completata la compagine che dovrà amministrare il paese. Fasolino ha voluto infatti evitare qualsiasi blocco all’amministrazione comunale ed ha varato la nuova giunta che ripete in gran parte il quadro della passata legislatura. Con la sola eccezione dell’assessore all’urbanistica. Il sindaco terrà per sè la delega in attesa di eventuali decisioni che verranno prese più avanti. E’ l’effetto della bocciatura alle urne per l’assessore uscente Sebnastiano Meloni.

Per il resto, c’è intanto la riconferma per il vicesindaco Mario Mulas, il più votato fra i candidati, che sarà anche assessore ai servizi sociali, sport e pubblica istruzione. Per Giuseppe Langella, invece, l’assessorato ai lavori pubblici, e alla pesca. Gianni Astara Prontu è stato riconfermato assessore al turismo. Agli altri eletti in lista sono andate le deleghe. Giorgio Derosas si occuperà di programmazione, sviluppo, salvaguardia dei litorali e Port Authority; Paolo Madeddu di ambiente; Luigi Romano di politiche giovanili, cultura e promozione del territorio; Mario Chiocca di attività produttive, viabilità e trasporti interni; Marco Del Giudice di sanità, bilancio e personale. Non sarà designato invece alcun presidente del consiglio. ( en.g.)

In Primo Piano
La polemica

Pro vita e aborto, nell’isola è allarme per le nuove norme

di Andrea Sin
Le nostre iniziative