La Nuova Sardegna

Olbia

Tutti in fila all’autolavaggio sexy

di Dario Budroni
Tutti in fila all’autolavaggio sexy

Nell’impianto di Colcò musica “a palla”e due modelle sassaresi in abiti succinti: un successone

28 luglio 2014
2 MINUTI DI LETTURA





OLBIA. Lucidano i cerchioni e la temperatura si fa rovente, si annaffiano a vicenda e comincia la moltiplicazione dei clienti. Una è bionda e l’altra è mora. Si rotolano sul cofano di una extralusso e si inzuppano di schiuma, lustrano la fiancata e con disinvoltura agitano i posteriori. Pantaloncini ridotti al minimo, camicetta fradicia e sguardo ammiccante: due modelle sabato pomeriggio hanno trasformato un normale autolavaggio nell’angolo più torrido della città. La più classica delle “americanate”.

L’idea è stata del titolare della struttura. Per dare un po’ di visibilità alla sua attività, visto anche il periodo di crisi, Maurizio Gianni ha contattato l’agenzia Ies Eventi Sardinia e si è fatto organizzare lo show. Ed ecco che da Sassari sono arrivate Carla e Antonella, pronte a stupire tutti i clienti con il «sexy car wash». Il lavaggio dell’auto a colpi di trasparenze. «Tempo fa avevo visto uno spettacolo simile a Bologna, così ho pensato di riproporlo qui a Olbia. E devo dire che c’è stato un ottimo riscontro soprattutto sui social network», racconta Maurizio Gianni, il titolare dell’autolavaggio Albo, in zona aeroporto. La notizia, infatti, ha fatto il giro del web. E così a godersi lo spettacolo hot sono arrivati da tutta Olbia. Uomini, ovviamente. Smartphone puntati, sorrisi imbarazzati, telefonate agli amici. Le teste dei clienti sabato pomeriggio giravano come trottole impazzite. Fino a quando qualcuno si è anche fatto lavare la propria macchina, per una sciacquata inaspettata e soprattutto indimenticabile. «Le ragazze sono andate via verso le 8 di sera e i clienti continuavano ad arrivare per assistere allo show» racconta divertito il proprietario dell’autolavaggio. Le due sexy modelle hanno ballato e strofinato carrozzerie per tre ore di fila, ispirate dal sole e dalla musica da discoteca sparata dalle casse montate per l’occasione. Hanno cominciato a lavare una Bmw bianca e poi sono passate a un fuoristrada e alle moto di grossa cilindrata. Ma il top lo hanno raggiunto quando hanno passato spugna e corpi sulla pelle di una Ferrari di un cliente. Lusso e bambolone inzuppate, la vera fotografia di questo show nato negli Stati Uniti e immancabile durante fiere e raduni dedicati ai motori. «Sì, ho organizzato lo spettacolo per dare visibilità all’attività e anche per divertirci. Infatti la serata è stata davvero spassosa, per noi e soprattutto per i clienti» confessa Maurizio Gianni, carrozziere da una vita e vero esperto di auto. In futuro, comunque, lui sicuramente prenderà nuovamente in considerazione l’idea del «sexy car wash». Tanto una cosa è certa: i clienti convinti che donne e motori vadano pienamente d’accordo non mancheranno mai.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

In Primo Piano
Trasporti

Aeroitalia saluta Alghero: «Costi troppo alti impossibile proseguire»

di Claudio Zoccheddu
Sardegna

Sassari, oltre duemila persone in piazza d'Italia per l'Otello

Le nostre iniziative