Cancellato il dissequestro degli hotel della Costa Smeralda

Fiordalisi davanti all'hotel Cervo il giorno in cui è scattato il sequestro

La Corte di Cassazione accoglie il ricorso presentato dal pm Domenico Fiordalisi

OLBIA. La Corte di Cassazione ha accolto il ricorso del pm Domenico Fiordalisi contro il dissequestro delle strutture alberghiere della Costa Smeralda che era stato ordinato dal tribunale del riesame di Tempio. La decisione è arrivata martedì 26 maggio, quasi scontata, dopo che il procuratore generale aveva appoggiato davanti ai supremi giudici di Cassazione la richiesta di Fiordalisi. Il procuratore di Tempio aveva ordinato il sequestro di opere ritenute abusive e realizzate in tre degli hotel pentastellati attualmente gestiti dalla Starwood e di proprietà di Sardegna Resorts: l'Hotel Cervo, il Romazzino e il Pitrizza.In tutto 38 fra ville, suite presidenziali e reali, sale da ristorazione, cucine, lavanderie, hall, piscine e terrazze panoramiche con annesso barbecue. Ad agosto i legali della Sardegna resorts avevano ottenuto dal tribunale del riesame il dissequestro. Ora il nuovo colpo di scena.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes