Tempio, blitz al “Paolo Dettori”: chiusi due reparti

L'ospedale Paolo Dettori di Tempio

Nell’ospedale otorino e ortopedia sono stati spostati in chirurgia. Il motivo sarebbe la carenza di personale

TEMPIO. Pochi giorni prima di ferragosto la direzione sanitaria della Asl numero ha compiuto un “blitz” ai danni della struttura ospedaliera di Tempio. I reparti di otorinolaringoiatria e quelli di ortopedia sono stati “temporaneamente” accentrati al reparto chirurgia del complesso ospedaliero “Paolo Dettori”, ufficiosamente per carenze di personale sanitario e infermieristico che, fatto strano, è stato rilevato proprio alla vigilia di ferragosto, quando primari, medici e infermieri vanno in vacanza.

Sul piede di guerra le organizzazioni sindacali, le quali affermano che ancora una volta “non si è tenuto conto della cronica carenza di personale, mai affrontata con la dovuta urgenza e serietà dai manager, e ora si chiudono ben tre reparti per... assicurare servizi che sono sempre stati garantiti”. Il presidente del distretto sanitario ha intenzione di chiedere ufficialmente conto della situazione ai vertici della Asl.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes