Estate cafona a San Teodoro, scritte con lo spray sulle rocce di Cala Girgolu

Scritte sulle rocce di Cala Girgolu

Un "divieto" scritto sul granito per cercare di tenere lontani i turisti e i bagnanti di passaggio verso le calette da sogno

SAN TEODORO. Potrebbe essere denunciato per deturpamento di bellezze naturali l’autore di una scritta comparsa nei giorni scorsi a pochi passi dal mare nella splendida insenatura di Cala Girgolu al confine nord del territorio comunale di San Teodoro. Sono stati gli agenti della polizia municipale guidati dal comandante Francesco Stangoni ad accorgersi che nottetempo, qualcuno aveva imbrattato con dello spray rosso una roccia a pochi passi da un insenatura dove si trova una piccola spiaggetta. Con tutta probabilità l’autore delle scritte, potrebbe essere uno dei residenti della zona stanco di vedersi passare davanti agli occhi frotte di turisti e magari trovare occupato l’incantevole angolo di paradiso.

Articolo completo e altri servizi nel giornale in edicola e nella sua versione digitale

WsStaticBoxes WsStaticBoxes