Elezioni a Olbia, ecco la composizione del nuovo consiglio comunale

L'aula del consiglio comunale in una foto dello scorso maggio

Forza Italia asso pigliatutto insieme alla Lista Nizzi

OLBIA. Un consiglio comunale nuovo di zecca o quasi. Con molte riconferme, diversi volti nuovi ma anche clamorosi addii. In base alle prime analisi, tutte da confermare in modo ufficiale. L’aula a 29 sarà così composta:

Grande Coalizione. Oltre al candidato sindaco Augusto Navone, entrano in Consiglio per Olbia Democratica:  Ivana Russu (790), Gianluca Corda (718), Antonio Loriga (533) e Maddalena Corda (542). Per il M5S Maria Teresa Piccinnu (298). Per Liberi conquistano un posto in aula  Eugenio Carbini (472)  e Davide Bacciu (433);  per Scelta civica Rino Piccinnu (475); per Insieme per Olbia poltrona sicura per Paola Altana Tournier (263); per Alba civica Stefano Spada (302).


Centrodestra. Forza Italia farà l’asso pigliatutto anche questa volta insieme alla lista gemella Lista Nizzi.
Per il partito azzurro entrano in dieci: Angelo Cocciu (1549 voti); Sabrina Serra (842); Marco Balata (690); Elena Casu (651); Bastianino Monni (620);  Michele Fiori (596); Antonella Sciola (589); Cristina Mela (506); Maria Antonietta Cossu (467); Pietro Carzedda (450). Quattro gli ingressi della lista Nizzi: Simonetta Lai (367 voto); Paolo Oliva (328); Ivana Bolacchi (305) e Nino Sanciu (264). Uno per i Riformatori: Alessandro Fiorentino (302). Uno per il Psd’Az:  Marzio Altana (303) e uno per la Lega:  Vanni Sanna (241).

WsStaticBoxes WsStaticBoxes