L’allarme rosso della diocesi e il richiamo del vescovo

TEMPIO. I lavori nella chiesa di San Francesco a Badesi, non autorizzati dall’Ufficio diocesano per i beni culturali, sono già stati censurati dal vescovo di Tempio, monsignor Sebastiano Sanguinetti,...

TEMPIO. I lavori nella chiesa di San Francesco a Badesi, non autorizzati dall’Ufficio diocesano per i beni culturali, sono già stati censurati dal vescovo di Tempio, monsignor Sebastiano Sanguinetti, in una circolare inviata nei giorni scorsi a tutti i parroci. Il caso della chiesetta di Muntiggioni e Azzagulta con il dipinto di Gret Luz-Stemmler “tinteggiato” da don Galleri è però la classica punta dell’iceberg. I casi di parroci che si improvvisano imbianchini o muratori (senza autorizzazione) stanno infatti aumentando a vista d’occhio e negli uffici della diocesi è scattato l’allarme rosso. La norma di riferimento è il decreto del 3 novembre 2018 che disciplina gli atti di straordinaria amministrazione per quanto riguarda le chiese.

WsStaticBoxes

Necrologie

WsStaticBoxes