La Nuova Sardegna

Olbia

La tragedia

Giuseppe Scampuddu è morto in ospedale, l’ex carabiniere era caduto in moto sulla Sassari-Olbia

Giuseppe Scampuddu è morto in ospedale, l’ex carabiniere era caduto in moto sulla Sassari-Olbia

Il grave incidente era avvenuto venerdì a breve distanza dal bivio per Arzachena e Golfo Aranci

15 ottobre 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Olbia Il grave incidente avvenuto venerdì mattina sulla Olbia-Sassari, alle porte di Olbia, si è trasformato in tragedia. Giuseppe Scampuddu non ce l’ha fatta: è morto nel reparto di rianimazione dell’ospedale di Olbia dove era stato subito ricoverato in codice rosso. L’ex brigadiere dei carabinieri, che aveva 71 anni ed era assai conosciuto in città, è spirato ieri mattina senza riprendere conoscenza.

A ricostruire la dinamica del tragico incidente sarà la polizia municipale di Olbia, guidata dal comandante Giovanni Mannoni. Giuseppe Scampuddu viaggiava a bordo della sua moto in direzione della città, sulla quattro corsie Olbia-Sassari. A poche decine di metri dal bivio per Arzachena e Golfo Aranci, in pieno rettilineo, l’urto apparentemente inspiegabile con il furgone commerciale che lo precedeva nella stessa direzione di marcia. Non si sa se ci sia stata una distrazione o un malore. L’uomo è stato proiettato in avanti ed è caduto pesantemente sull’asfalto. Sia l’autista del furgone che gli altri automobilisti che seguivano a breve distanza hanno immediatamente lanciato l’allarme al 118 e alle forze dell’ordine.

L’ex carabiniere è stato trasportato all’ospedale Giovanni Paolo II dove, vista la gravità delle sue condizioni a causa dei traumi subiti nell’urto con l’asfalto, è stato ricoverato in rianimazione. Sul posto dell’incidente sono intervenuti anche i vigili del fuoco di Olbia. Ma l’impegno dei medici non è bastato: l’ex brigadiere dell’Arma è spirato nella notte. Il funerale si terrà domani alle 11 nella chiesa di San Michele Arcangelo.

In Primo Piano
Vigili del fuoco

Dispersi un 25enne e due donne, ricerche senza sosta in provincia di Sassari

Le nostre iniziative