La Nuova Sardegna

Olbia

Eventi sportivi

Olbia, sarà un giugno di show e adrenalina: «Così diventiamo la città dei motori»

Olbia, sarà un giugno di show e adrenalina: «Così diventiamo la città dei motori»

Oggi, domenica 2, il Supercross all’Olbia Arena. Nelle prossime settimane la F1 di motonautica e l’Aquabike. Balata: «Ricadute importanti»

01 giugno 2024
3 MINUTI DI LETTURA





Olbia. Il rombo dei motori sarà un po’ il sottofondo musicale del mese di giugno. Prima le spettacolari gare di moto sul tracciato dell’Olbia Arena – in attesa del Red Valley di agosto –, poi tutti al Molo Brin per due appuntamenti mondiali: la Formula 1 di motonautica e il campionato di Aquabike. Attese in città centinaia di persone tra piloti, tecnici e staff delle numerose squadre sportive. Tre appuntamenti all’insegna dello sport e in particolare dei motori su cui sta puntando in particolare l’assessore comunale al Turismo e agli eventi Marco Balata. «Stiamo dando continuità a un progetto, quello di Olbia città dei motori, avviato già diversi anni fa con il mondiale di rally – sottolinea Balata –. Sostenere eventi di questo tipo significa generare importanti ricadute in termini di visibilità e di presenze nelle strutture ricettive della città».

Supercross. Alla Olbia Arena, il grande spazio all’inizio della zona industriale, è tutto pronto. L’appuntamento è infatti per oggi. In scena il primo round stagionale degli Internazionali d’Italia Supercross by 24MX. Sarà inoltre una prestigiosa anteprima del nuovo tracciato di motocross che è al vaglio della federazione per ospitare una prova degli Internazionali d’Italia di motocross nel 2025. In cabina di regia la Off Road Pro Racing, con il supporto della Regione e del Comune e la collaborazione del Motoclub Olbia Mx. In pista oggi i migliori riders del Supercross, suddivisi in tutte le classi. In programma anche le esibizioni di Buggy Back Flip e Freestyle Motocross dei Riot Rider, accompagnati dagli Stunt Rider su Harley Davidson e dalle acrobazie di Trial della Show Action Group International. Promossi anche alcuni momenti dedicati alla solidarietà e all’educazione sociale, con attività di moto terapia per persone con disabilità, hobby sport per avvicinare i bambini al mondo delle moto e un momento speciale in ricordo di Achille Barabino, il giovane olbiese scomparso nel 2022 a cui sono stati già dedicati manifestazioni di atletica e rugby e anche un murale in vicolo della Refezione. L’ingresso alla Olbia Arena, oggi, sarà gratuito.

Mondiali in acqua. Invece dal prossimo fine settimana i riflettori saranno tutti puntati sul molo Brin. È ancora una volta nel mare che bagna il centro città che andranno in scena le tappe di due campionati mondiali, entrambi promossi da H2O Racing per conto della Federazione Uim. Da venerdì 14 a domenica 16 giugno, dunque, spazio al Regione Sardegna Grand Prix of Italy: è la tappa italiana del mondiale di Formula 1 di motonautica, dopo le gare in Indonesia e in Vietnam. Il weekend successivo, dal 21 al 23 giugno, toccherà invece al Gran premio d’Italia di Aquabike, ormai tappa fissa.

Città dei motori. Il Comune sta così puntando sul format “Olbia città dei motori”. L’assessore Marco Balata sottolinea: «Credo che sia una scelta azzeccata il fatto di sostenere queste manifestazioni. Tra piloti, staff, accompagnatori e pubblico, accoglieremo in città tantissime persone. Le ricadute per le nostre attività produttive sono importanti. Fondamentale il lavoro svolto all’Olbia Arena, grazie in particolare all’impegno del Motoclub Olbia Mx. Lì ad agosto tornerà il Red Valley e, successivamente, nuove manifestazioni motoristiche. Abbiamo alzato l’asticella e vogliamo proseguire su questa strada». (d.b.)

In Primo Piano
Il racconto

Fiamme tra Riola Sardo e San Vero Milis: a fuoco terreni da pascolo e macchia mediterranea

di Enrico Carta

Energia

Impianti fotovoltaici in Sardegna: varata la norma che stabilisce i limiti nelle installazioni per i prossimi 18 mesi

Le nostre iniziative