oristano
cronaca

Ultimi testimoni in aula per Su twist di Giuannica

ORISTANO. La battaglia musicale e processuale prosegue. Ieri due testimoni che già avevano deposto di fronte al giudice della sezione civile del tribunale, hanno nuovamente risposto alle domande....


27 novembre 2013


ORISTANO. La battaglia musicale e processuale prosegue. Ieri due testimoni che già avevano deposto di fronte al giudice della sezione civile del tribunale, hanno nuovamente risposto alle domande. Questa volta è stato l’avvocato di Benito Urgu a formularle, ma non è che sia venuto fuori qualcosa di molto diverso rispetto a quanto già emerso in una delle precedenti udienze. L’avvocato Gianfranco Congiu ha richiamato in aula due testimoni che erano stati già citati dall’editore oristanese Silvio Pulisci che chiede il risarcimento di 150mila euro al cabarettista più famoso della Sardegna, perché gli avrebbe “rubato” la canzone Su twist de Giuannica. Benito Urgu, secondo la versione di Silvio Pulisci, avrebbe commesso un plagio, perché la canzone sarebbe stata composta e cantata da The Jollies, gruppo oristanese da cui poi nacque il più famoso complesso I Nuraghi. Benito Urgu nega che le cose siano andate così e allora si attende la parola del giudice. La causa ora proseguirà a Roma, sede del procedimento, il 13 dicembre.

Sae Sardegna SpA – sede legale Zona industriale Predda Niedda strada 31 , 07100 Sassari, - Capitale sociale Euro 6.000.000 – R.E.A. SS – 213461 – Registro Imprese di Sassari 02328540683 – CF e Partita IVA 02328540683


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.