La Nuova Sardegna

Oristano

Falso allarme bomba all’ospedale di Oristano, un denunciato

Falso allarme bomba all’ospedale di Oristano, un denunciato

È un uomo di 54 anni il presunto autore della telefonata anonima che il 24 luglio scorsi aveva segnalato la presenza di un ordigno nel reparto di Chirurgia

29 agosto 2014
1 MINUTI DI LETTURA





ORISTANO. È un uomo di 54 anni il presunto responsabile della telefonata anonima con cui il 24 luglio scorso era stato segnalato un pacco bomba nel reparto di Chirurgia dell’ospedale San Martino di Oristano. La Digos l’ha denunciato per procurato allarme. L’uomo, di Oristano, non è nuovo a episodi simili. Nell’ultimo, a fine luglio, con una telefonata dal tono minaccioso all’utenza di un ambulatorio della Guardia medica della Asl era stato lanciato un allarme bomba nel reparto di Chirurgia, poi rivelatosi falso, che aveva provocato complicazioni e seri disagi al personale sanitario e ai degenti. Gli agenti delle Volanti e della Digos della questura di Oristano, intervenute in ospedale con unità cinofile antiesplosivo, avevano poi verificato l’assenza di pericoli.

In Primo Piano
Incidente

Scontro fra auto in galleria sulla Nuoro-Lanusei: due feriti gravi

Le nostre iniziative