Percorso culturale sino all’Estonia

Genoni, sette giovani del Sarcidano per il progetto Health in Action

GENONI. Scade oggi il bando per partecipare al progetto “Health in Action”, promosso dall’associazione culturale Malik, per selezionare sette giovani del Sarcidano per un’ esperienza culturale in Estonia.

«Il progetto – dicono i promotori dell’iniziativa – punta ad incoraggiare i partecipanti ad adottare stili di vita salutari, stimolare il confronto tra culture e tradizioni diverse, promuovere la cittadinanza attiva ed il senso di appartenenza all’Unione Europea, aumentare le competenze linguistiche».

I ragazzi saranno coinvolti in laboratori creativi, giochi interattivi e attività sportive, la lingua di riferimento sarà l’inglese.

Per i giovani del Sarcidano si presenta, dunque, una preziosa opportunità di scambio culturale per conoscere usi e tradizioni del paese ospitante: l’isola di Kihnu la più grande isola nel Golfo di Riga, la settima isola maggiore dell’Estonia.

Originalmente sfruttata da cacciatori di balene e pescatori, Kihnu ora è una società essenzialmente matriarcale di grande importanza. Le donne s’impegnano a conservare l’eredità culturale mentre gli uomini solcano i mari per pescare.

Si tratta quindi di un luogo davvero speciale, basti pensare che i rituali matrimoniali tipici dell’Isola di Kihnu sono stati eletti dall’Unesco fra i capolavori del patrimonio orale e immateriale dell’umanità.

Per partecipare al progetto “Health in action” è richiesta età compresa tra i 14 ed i 17 anni e la residenza in uno dei 14 paesi che fanno parte della Comunità montana del Sarcidano e della Barbagia di Seulo. Il modulo di partecipazione deve pervenire agli organizzatori inderogabilmente entro oggi.

Ivana Fulghesu

WsStaticBoxes WsStaticBoxes