In fiamme cinquemila ettari tra Sedilo e Aidomaggiore

L'incendio lambisce aziende agricole e allevamenti

L'incendio nato nel Marghine venerdì si è propagato nell'Alto Oristanese devastando boschi, pascoli e aziende

SEDILO. Un inferno di fuoco ha cancellato quasi cinquemila ettari di territorio nelle campagne tra Sedilo verso Noragugume e la piana di Ottana e il territorio di Aidomaggiore. Il rogo gigantesco per tutta la sera di sabato 2 luglio ha tenuto mobilitato un apparato antincendi gigantesco.

Gigantesco incendio tra il Nuorese e l'Oristanese

A tarda notte erano ancora impegnati cinque Canadair, cinque elicotteri, centinaia di uomini del Corpo forestale e di vigilanza ambientale, le squadre comunali, Vigili del fuoco di Oristano, Nuoro, Ghilarza e ancora Macomer.

Con loro, centinaia di volontari, barracelli, amici e parenti dei tanti allevatori che si sono letteralmente visti circondati dalle fiamme nelle loro aziende, soprattutto a San Basilio.

I Canadair hanno fatto la spola tra i terreni solcati dal fuoco e il lago Omodeo. A tarda notte tutto l’apparato è ancora mobilitato.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes